<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

27 gennaio 2021

Come Fare un Blog di Successo: la Strategia dei 9 Passi

Cecilia Secco

blog-aziendale-di-successo

Come Fare un Blog di Successo? Oggi l'età e l'esperienza non determinano più necessariamente la tua credibilità. Piuttosto, per le persone sono fondamentali le tue idee, la generosità e la disponibilità a correre rischi e imparare dagli errori.

In questo articolo vedremo i 9 passi da fare (tutti) per strutturare una strategia di Blog Marketing, o Content Marketing, davvero utile alle persone e soprattutto a te, per attrarre traffico sul tuo sito e convertirlo in contatti che potranno acquistare i tuoi prodotti o servizi.

Abbiamo assistito ad una rivoluzione con i blog nel corso degli ultimi quindici anni: molte persone sono diventate famose grazie a una manciata di parole online. Molti leader di pensiero dei giorni nostri sono diventati famosi con i loro blog. Ma, poiché sempre più persone hanno un blog, la qualità dei contenuti che si trova in rete sta diventando sempre più imponente, e questo è particolarmente vero per le imprese che vogliono essere trovate nel web.

Mi raccomando: non è sufficiente avere un blog! Ogni azienda deve spendere del tempo a creare strategia e contenuti di alta qualità per costruirsi una reputazione di leader di pensiero che la ripagherà nel lungo periodo.

Ho scoperto che documentare la strategia per il blog è un ottimo modo per monitorare i risultati ottenuti e cambiare ciò che non è andato a buon fine. Per aiutarti a intraprendere questa strada, ecco un processo di nove step per la creazione di una strategia per un blog di successo. Ogni step è caratterizzato da una domanda. Adattala alle tue esigenze di business e alla tua esperienza.

 

Come fare un blog di successo: la strategia

 

1) Definisci lo scopo

Perché esiste il tuo blog? Studia subito gli interessi dei tuoi potenziali clienti e crea qualcosa adatto a loro. Assicurati anche che nel tuo sito non ci siano errori banali come questi, per partire con il piede giusto.

Cosa fare:

Trova una frase che spieghi chiaramente lo scopo del tuo blog.

Prenditi un momento per porti queste domande:

  • Qual è il risultato principale che la tua azienda sta cercando di ottenere?
  • Perché ti poni questo obiettivo?
  • Chi deve aiutarti?
  • Il tuo team ha ben presente dove volete arrivare?

Se riesci a rispondere a queste domande con una certa chiarezza e riassumere tutto in una frase, crei un forte punto di riferimento per tutti i tuoi prossimi post blog.

 

2) Il Buyer Personas

Chi sono i tuoi clienti ideali?

Cosa fare:

Una chiara e dettagliata descrizione del tuo cliente ideale.

Avendo chiaro a chi ti rivolgi, potrai personalizzare i contenuti del tuo blog per le persone che potrebbero comprare dalla tua azienda. Alla fine il tuo blog sarà il tuo strumento principale per la conversione delle leads. Ma chi sono questi clienti ideali? Quando saprai rispondere a questa domanda in modo dettagliato, sarai in grado di scrivere i post del blog che meglio si adattano ai loro interessi. (Ecco un utile modello per la creazione di un buyer persona).

Commenta su altri blog che i tuoi potenziali clienti potrebbero leggere. Che tipo di contenuti sono già stati inseriti nei post che trovi?

Uno degli obiettivi principali dell’Inbound Marketing è costruire la fiducia degli utenti. Se scopri le informazioni che i tuoi potenziali clienti cercano, e inizi a scrivere post blog per condividerle con loro, probabilmente inizieranno a fidarsi di te. Guadagnare la loro fiducia ti ripagherà nel corso del tempo, e prima che tu te ne accorga, quel rapporto di fiducia porterà i clienti di nuovo da te, probabilmente con la loro famiglia e gli amici!

 

3) La concorrenza

Quali dei vostri concorrenti hanno un blog?

Cosa fare:

Elenca 5-10 dei tuoi concorrenti più stretti che hanno creato un blog per verificarne i contenuti.

Vuoi che i tuoi clienti trovino le informazioni dai tuoi concorrenti? Questa è una domanda retorica, ovviamente non vuoi! Ma se il tuo blog non fornisce le informazioni che cercano i clienti, e loro le trovano nei post blog dei concorrenti, cos’altro ti aspetti che succeda?

Lavora per battere i tuoi maggiori concorrenti. Se per le keywords migliori sono posizionati meglio di te, scrivi contenuti migliori per quelle parole chiave e poi promuovili! Se vedi che ci sono lacune nei loro contenuti, sfruttale e utilizzale a tuo vantaggio! Leggi anche altre strategie per l'analisi della concorrenza.

 

4) Parole chiave

Quali sono le parole chiave per cui vorresti posizionarti?

Cosa fare:

Un elenco di 5-10 gruppi di keywords per cui vorresti posizionarti, soprattutto se sono keywords long tail.

Le keyword permettono ai motori di ricerca di capire di cosa trattano i tuoi contenuti. Quando uno dei tuoi clienti ricerca su Google una frase specifica, l’ideale sarebbe che trovasse il tuo blog (o una tua pagina web), non quello di un concorrente. Ma cosa cercano i tuoi potenziali clienti? Avrai bisogno di dedicare un po’ di tempo per scoprire quali parole chiave digitano nei motori di ricerca, e quindi inserirle nel tuo blog.

Ricorda: l'algoritmo di Google è in continua evoluzione e sta diventando sempre più intuitive. Tattiche vecchie come il keyword stuffing ti fa perdere posizioni. I veri marketers sanno che bisogna prima di tutto posizionarsi per gli esseri umani, e poi per i motori di ricerca. (Clicca qui per saperne di più sulle tecniche SEO.)

I clienti di HubSpot ad esempio hanno accesso a un tool SEO integrato per la ricerca delle parole chiave ideali.

 

5) Distribuzione

Dove vuoi distribuire i contenuti del blog? 

Cosa fare:

Un elenco di piattaforme dove distribuire i contenuti del tuo blog.

Scrivere contenuti di qualità per il blog è un ottimo inizio per ottenere un blog aziendale di successo, ma la parte più difficile è trasformare la tua piattaforma in una piattaforma autorevole.

La creazione di contenuti può richiedere molto tempo, specialmente se vuoi ottenere autorità nella tua nicchia. Una tattica molto utile è riproporre i contenuti del tuo blog. Dai un'occhiata al contenuto che hai usato per scrivere un post blog - le idee, la ricerca, la struttura, e le statistiche - e utilizza le stesse informazioni in forma diversa. In questo modo raggiungi un pubblico più ampio e coinvolgi le persone.

Ci sono molte cose che puoi fare per ottenere risultati migliori con il blog. Ad esempio:

  • Citare post del blog nei social media, aggiungendo ovviamente il link al blog. Ancora meglio, aggiungi immagini utilizzando una piattaforma come Canva e postale sui social media.
  • Invia il post come email, aggiungendo il link al blog.
  • Crea una presentazione con SlideShare con i contenuti del tuo post.
  • Crea un’infografica. Non è così difficile come sembra, avrai bisogno solo di PowerPoint.

 

6) Promozione

Come pensi di promuovere i contenuti del tuo blog?

Cosa fare:

Un elenco di potenziali influenzatori nel tuo settore, e tutte le altre tattiche promozionali che vuoi utilizzare per far conoscere il tuo blog.

Quando si tratta di creare una strategia per un blog di successo, "promozione" significa far conoscere i tuoi contenuti per fare in modo che le persone lo scoprano, lo leggano, e lo condividano (si spera).

In primo luogo, crea una lista di persone influenti nella tua nicchia. Poi puoi iniziare a metterti in contatto con loro. Per esempio, se hanno un blog, leggilo, commentalo, e condividilo. Se hanno una mailing list, iscriviti e rispondi (non sempre!) alle loro email ringraziandoli, e incoraggia altre persone ad aggiungersi. Se hanno un libro, leggilo e promuovilo online.

È importante rimanere in contatto regolarmente con questi influenzatori. Potrebbero farvi conoscere a un gruppo di persone che sono viste come grandi autorità dai tuoi clienti ideali.

 

7) Fai l’appello

Chi parteciperà a realizzare tuo blog?

Cosa fare:

Esattamente chi è responsabile per la strategia di blog e i singoli ruoli di ognuno.

È necessario decidere esattamente chi eseguirà la strategia. Come avrai notato da questo post blog, ci sono molte cose diverse da fare - e se non dai precise responsabilità a ciascun componente della strategia, le possibilità di successo potrebbero diminuire in modo drastico. Ecco alcuni ruoli necessari per attuare efficacemente la strategia del tuo blog. (A seconda delle dimensioni del team e delle competenze disponibili, una persona potrebbe ricoprire più ruoli.)

  • Ricerca Keywords
  • Ricerca eventi, statistiche ed esempi
  • Copywriting
  • Redazione
  • Strategia e governance calendario editoriale
  • Promozione

 

8) Decidi il tuo ritmo

Quanti blog post puoi programmare ogni mese?

Cosa fare:

Un calendario editoriale e il numero di post blog da programmare con cadenza settimanale.

La bellezza della creazione di un blog periodico e la pubblicazione in un calendario editoriale è che non si tratta di frequenza, si tratta di creare responsabilità. Fai in modo che ogni blog sia ottimizzato per le giuste parole chiave, contenga le giuste CTA e sia sviluppato e programmato per tempo. Questo crea un flusso costante di contenuti con cui i tuoi lettori possano entrare in sintonia.

Il tuo calendario editoriale dovrebbe essere progettato per allinearsi con il resto della strategia. Integra le tattiche promozionali, gli obiettivi e le risorse necessarie per ogni singolo post.

I clienti HubSpot beneficiano di un calendario editoriale costruito proprio nel CMS stesso; coloro che non sono clienti HubSpot possono creare un calendario editoriale su Excel, o costruirne uno con Google Calendar.

 

9) Controlla i dati utili

Quali sono i dati importanti per te?

Cosa fare:

Definire gli obiettivi per cui hai creato un blog e le metriche che contribuiscono a raggiungere questi obiettivi. Ti consiglio di considerare un periodo di 60 giorni. Questo ti dà la possibilità di controllare se la tua strategia sta funzionando, e consente di adattarli e modificarli in base ai risultati che hai ottenuto.

Traffico, like, re-tweets, followers, subscribers ... Cosa significano tutti questi parametri? Come contribuiscono al tuo successo?

I dati sono utili, ma sono inutili se non puoi tenere traccia di un risultato significativo. Forse l'elemento più importante di una strategia di un blog efficace è definire con precisione gli obiettivi che vuoi raggiungere. Ecco tre utili domande che per definire un obiettivo o un risultato:

  • Questo obiettivo mi aiuta a raggiungere lo scopo, o c'è qualcosa di più importante da tenere in considerazione?
  • Questo obiettivo è in linea con le iniziative della mia azienda?
  • Quali dati devo controllare per raggiungere questo obiettivo? Sono utili questi parametri?

Rispondere a queste domande ti aiuterà a fissare obiettivi significativi, e, di conseguenza, comprendere le metriche che li aiuteranno a raggiungere. Non c'è una scienza esatta per misurare l'efficacia della tua strategia del blog, ma questo processo ti permette di controllare se stai raggiungendo il risultato desiderato. Una volta capito esattamente quanto una metrica specifica contribuisce ad ottenere un risultato specifico, allora la tua strategia diventerà più mirata.

Realizzare un blog influente nella tua nicchia di mercato è un modo sicuro per coltivare i tuoi potenziali clienti. Creando contenuti rispondi alle richieste dei lettori e soddisfi le loro più grandi curiosità. Inoltre potrai iniziare a costruire fiducia, che contribuisce inevitabilmente al successo del tuo business. Per avere il quadro completo sul Blog, ti consiglio di cliccare qui dove trovi un approfondimento dalla A alla Z con oltre 30 risorse gratuite e utilissime a tua disposizione.

Vuoi sapere come il tuo blog può far parte di una completa strategia di marketing, per attrarre visite al sito, convertirle in contatti e trasformarli in clienti? Ecco la guida gratuita sull’Inbound Marketing, che utilizza il blog per aumentare le visualizzazioni del sito, e ti aiuta ad ottenere da queste più clienti.

scarica la guida inbound

Topics: Inbound Marketing, Blog, Strategie Inbound Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.