<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

16 febbraio 2015

Tecniche SEO: l'ABC per ottimizzare i tuoi blog post

Cecilia Secco

Sei alla ricerca di Tecniche SEO che funzionano? Scrivere post blog richiede tempo e sarebbe un peccato se nessuno poi leggesse quello che hai scritto! Per questo devi fare in modo che ogni tuo post sia ottimizzato per i motori di ricerca, in modo da essere tra i primi risultati di Google e fare in modo che la gente clicchi e visiti il tuo blog!

Ma come puoi scalare la SERP? Scopriamo insieme alcuni tecniche SEO per arrivare primo.

Come ottimizzare un blog post per la SEO

La prima cosa da fare è capire chi è il tuo buyer persona e cosa devi scrivere per lui. Puoi trovare qui alcuni consigli per riuscirci nella maniera migliore. Poi crea il tuo contenuto persuasivo e segui questi 6 consigli SEO.

1. Meta Description

La Meta Description è la descrizione che segue il titolo del post nella pagina dei risultati di ricerca di Google. Fornisce un breve riassunto del post agli utenti che hanno digitato una richiesta su in motore di ricerca. Anzi è lei, oltre al titolo, la responsabile dei clic che introducono i visitatori nel tuo blog. Per questo deve essere accattivante e deve invogliare l’utente a leggere il tuo articolo. È lunga al massimo 150-160 caratteri e inizia con un verbo, come "Impara," "Leggi" o "Scopri", oppure con parole interrogative come “Quando”, “Dove”, “Perchè”, ecc. Anche se la meta description non è più un fattore chiave nell’algoritmo di Google, presenta comunque ai ricercatori un'istantanea di ciò che riceveranno leggendo il post e può contribuire a migliorare la percentuale di clic.

Tecniche_SEO_per_ottimizzare_i_tuoi_blog_post_meta_description

2. Title page e sottotitoli

La maggior parte dei software per i blog usa il titolo del post come titolo della pagina, che è l'elemento più importante a tua disposizione per la SEO on-page. Ma se hai letto il post “Come fare un blog post: consigli utili”, dovresti sapere che nel titolo devi includere parole chiave/frasi chiave (Keyword o Keyword phrases) a cui è interessato il tuo target di riferimento. Non complicare il titolo, cercando di adattarti a parole chiave che non lo rendono naturale. Se però ci sono evidenti opportunità di aggiungere al titolo del post e alle intestazioni parole chiave per cui vuoi posizionarti, sentiti libero di aggiungerle. Inoltre, cerca di mantenere i titoli brevi, massimo 65 caratteri, in modo da non farlo troncare nei risultati di Google. L'importante è aggiungre le keyowords, se possibile, sia nella Meta Description che nel titolo (e nell'URL) per avere un'ottimizzazione SEO completa.

Tecniche_SEO_per_ottimizzare_i_tuoi_blog_post_title_page

3. Anchor Text

L’Anchor Text è la parola (o le parole) che linkano a un'altra pagina (sul tuo sito web o su un altro sito web). Seleziona con attenzione quelle da collegare ad altre pagine del tuo sito, perché i motori di ricerca lo prendono in considerazione quando posizionano la tua pagina per determinate keywords.

Valuta anche a che tipo di pagine stai linkando: i link indicano a Google che due pagine sono collegate tra loro anche nel contenuto, per cui studia bene la rete di link che crei nel blog.

4. Ottimizzazione per mobile

Avere un sito web responsivo o progettato per il mobile è diventata una richiesta sempre più importante. Secondo un rapporto di Google, "gli utenti vogliono ottenere il massimo dai siti web, anche dal cellulare". Il 74% degli utenti afferma di essere anche più propenso a tornare in un sito in futuro, se si tratta di mobile-friendly. A causa di informazioni di questo tipo e di altre statistiche simili, Google sta dando la priorità ai siti web ottimizzati per il mobile. Se non l’hai ancora fatto, inizia a pensarci subito!

Tecniche_SEO_per_ottimizzare_i_tuoi_blog_post_mobile
 
Questi che ti ho dato sono alcuni consigli pratici per migliorare le pagine dal punto di vista SEO, ma non bisogna mai dimenticare che il nostro obiettivo è essere utili. Ti consiglio di leggere la guida dell'inbound marketing per essere sicuro di non perdere la bussola durante la creazione delle pagine e dei contenuti.

Il tuo obiettivo è creare siti web professionali ottimizzati per la SEO, per rimanere a galla nei risultati dei motori di ricerca?

Guarda il video tutorial in cui ti mostro il software che utilizziamo ad ArchiMedia e come siamo passati da 200 a 15.000 visite al mese sul sito in due anni.

Guarda il video tutorial e scopri i segreti del posizionamento SEO  

 

Topics: Inbound Marketing, Blog, Strategie Inbound Marketing, SEO



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.