<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

29 gennaio 2020

Cos’è la SEO? Search Engine Optimization: di cosa si tratta

Cecilia Secco

Tu sai cos’è la SEO esattamente, oggi? Conosci a fondo la Search Engine Optimization e sai come usarla nelle tue pagine? Fare SEO sembra abbastanza semplice: prendi un paio di keywords, et voilà! La tua pagina è ottimizzata per la SEO.

Giusto? Sbagliato. 

In questo approfondimento ti daremo la definizione di SEO e i consigli per come utilizzarla nelle tue pagine.

cos_è_la_seo_a_cosa_serve_la_seo

Molte persone conoscono i principi fondamentali della SEO, ma è cambiato molto negli ultimi dieci anni. La SEO che conosciamo e amiamo oggi, non è la stessa che conoscevamo e amavamo (o odiavamo) 10 anni fa. Ed è per questo che la domanda "che cos'è la SEO?" in realtà è sia importante che attuale, quindi bisogna continuare a chiederlo, e cercare di dare una risposta.

 

Cos’è la SEO 

Definizione: SEO è l'acronimo di Search Engine Optimization, tradotto in italiano è ottimizzazione per i motori di ricerca. Si tratta di un insieme di regole tecniche che permettono alle pagine web di essere "lette e interpretate" dai sistemi chiamati a generare risposte alle domande delle persone.

E questa probabilmente è una delle poche cose che non è mai cambiata. Si riferisce a tecniche che aiutano i siti web ad ottenere un posizionamento più alto nei risultati organici, rendendoli più visibili alle persone che sono alla ricerca di aziende, prodotti o servizi attraverso i motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo.

Ci sono molte componenti che aiutano a migliorare la SEO nelle pagine del sito. I motori di ricerca cercano elementi come tag del titolo, keywords, tag delle immagini, struttura dei link interni, link in entrata (i cosiddetti inbound link), ...

(Con HubSpot puoi controllare il pannello SEO in ogni momento per vedere come stai ottimizzando il sito per questi fattori).

Ma i motori di ricerca controllano anche la struttura del sito e il design, il comportamento dei visitatori, e altri fattori esterni (cioè che vivono all’esterno del tuo sito), per determinare come classificarlo e posizionarlo tra le pagine dei risultati.

Potrei avere già finito con la spiegazione...

...Ma non mi sembra che quello che ho detto sia sufficiente. Anche per un post blog veloce: per spiegare cosa è oggi la SEO, dobbiamo studiare come è cambiata. E delineare esattamente ciò che la SEO non è.

cos è la seo la search engine optimization porta traffico al sito

Come è cambiata la SEO?

Fare SEO non è inserire il maggior numero possibile di keyword nel sito.

Ottimizzare con le keywords non significa aggiungerne il più possibile nei propri contenuti. In realtà, questo potrebbe addirittura danneggiare la SEO, perché i motori di ricerca riconosceranno che stai facendo keyword stuffing - che significa inserire keywords troppe volte, semplicemente per tentare di posizionarti per quelle determinate parole chiave.

Al giorno d'oggi, devi utilizzare le parole chiave in modo naturale all’interno del contenuto, e non forzandole. Non ho intenzione di darti un numero particolare di ripetizioni della stessa keyword all’interno di ogni pagina, ma se ti sembra di esagerare, dovresti smettere di scriverla.

Se vuoi vedere un’infografica sui cambiamenti e l’evoluzione della SEO negli anni, guarda il post L'evoluzione delle tecniche SEO e anche  un altro approfondimento sulla SEO dalla A alla Z per leggere tutti gli ultimi aggiornamenti sull'ottimizzazione delle pagine.

La SEO oggi è più focalizzata sul contenuto che sulle keywords.

Prima di creare una nuova pagina del sito o del blog, probabilmente ti metti a pensare a come inserire le parole chiave nel post. Ma non dovrebbe essere l'unica cosa su cui concentrarti – forse non dovrebbe essere nemmeno il tuo obiettivo primario. Ogni volta che crei un contenuto, il tuo obiettivo dovrebbe essere scrivere ciò che conta davvero per la tua audience, non quante volte aggiungere una parola (o una frase) chiave!

Se fai così, la pagina si ottimizzerà naturalmente per le parole chiave più importanti! Capire il tuo target di riferimento (i buyer personas, cioè i tuoi acquirenti) e ciò che interessa loro è il segreto per attirare visitatori che siano interessati al tuo sito web, attraverso i motori di ricerca.

seo-pagine-per-scalare-motori-di-ricerca

La ricerca nei social è un fattore importante.

Uno dei più grandi cambiamenti negli ultimi dieci anni è il modo in cui i social media giocano nella SEO. Anche solo pochi anni fa, non facevano differenza i contenuti che scrivevi nei social network. Ora la SEO tiene conto di tweet, retweet, autorità su Google+, e altri segnali social.

La ricerca nei social è importante sia per i contenuti condivisi che per le persone che ti sono collegate. Potrebbero essere un amico di Facebook, un Twitter follower, o la connessione con un altro social network.

Questo significa che quando stai pensando a una strategia SEO per la tua azienda, è devi pensare anche alla strategia social che si inserisce nel puzzle.

L'esperienza dei visitatori nel tuo sito è importante.

Pensa alla Search Engine Optimization come alla "Search Experience Optimization." Non è importante per gli utenti solo trovare il tuo sito web, ma anche (e soprattutto!) rimanere sul tuo sito e interagire con il contenuto.

La SEO tiene conto dei visitatori: sia se i visitatori sono stati molto tempo sul tuo sito web, sia se sono stati coinvolti con altri contenuti. Se ti posizioni bene per una keyword e attrai un visitatore che non è interessato ai tuoi contenuti e che se ne andrà presto, di sicuro questo non aiuterà. Pensa ai tuoi visitatori e al contenuto che stanno cercando, invece che a quante persone puoi attirare!

Prima pagina in classifica non significa successo garantito!

In passato, il successo della SEO veniva misurato in base alla posizione raggiunta nei motori di ricerca, in particolare se era stata raggiunta o meno la prima posizione su Google (in alto sulla prima pagina). Ma classificarsi primi per un periodo, significa avere dei risultati?

Non sempre. Potresti posizionarti molto bene per una keyword non adatta al tuo business. In questo modo appari sui motori di ricerca, ottieni moltissimo traffico, ma poi i visitatori del sito si rendono conto che la tua azienda non è quello che stavano cercando. Non puoi ottenere guadagno online al di fuori di questo traffico, quindi classificarti per questa particolare parola chiave è sostanzialmente inutile.

Inoltre, non devi essere necessariamente tra i primi tre risultati per avere successo. In realtà, se ti classifichi bene nelle pagine successive, puoi ancora avere un alto tasso di clic, anche se decisamente minore. Questa è una bella notizia per chi non riesce a portare pagine nei primi posti.

Ma ricorda sempre: la quantità di traffico verso la tua pagina conta molto meno di quanto è qualificato quel traffico.

Quindi, tirando le somme, che cos’è la SEO?

È ancora la stessa cosa di dieci anni fa - un insieme di tattiche che, impiegate correttamente, aiutano a posizionarti meglio nei motori di ricerca. È solo che le tattiche che devi usare sono cambiate, perché è cambiato ciò che vogliono i motori di ricerca.

Sta a te rimanere aggiornato sulle ultime tendenze, e ricorda che in ultima analisi, l'obiettivo dei motori di ricerca è fornire la migliore esperienza possibile ai tuoi utenti finali (i ricercatori!). Se hai in mente questo obiettivo, probabilmente farai buone scelte SEO, anche se non sei del tutto aggiornato su ogni singola sfumatura degli algoritmi dei motori di ricerca. 

Vuoi saperne di più? Leggi anche Consigli SEO per arrivare 1° su Google con il tuo sito.

Scopri perché con HubSpot non devi preoccuparti di essere costantemente aggiornato sulla SEO: guarda il video dove ti spiego come HubSpot ti aiuta ad ottimizzare tutti i contenuti di sito, blog, social media, ecc.

Guarda il video tutorial e scopri i segreti del posizionamento SEO

 Fonte: HubSpot

Topics: Inbound Marketing, SEO, Keywords



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.