<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

14 novembre 2014

Le migliori 8 tattiche di link-building per potenziare la SEO

Cecilia Secco

tattiche_link_building_per_off
 
Per quanto riguarda l’ottimizzazione per i motori di ricerca eil potenziamento della SEO, devi leggere queste tattiche di link-building. Dato che la off-page SEO (il contrario di on-page SEO) rappresenta il miglior modo per una pagina web di posizionarsi per una determinata keyword, non dovresti assolutamente trascurare la costruzione di link autorevoli e rilevanti per ottenere una strategia SEO completa. Meglio ancora se stai seguendo tutte le regole per un redesign totale del sito web
Costruire link che mandano visitatori al tuo sito oltre che essere fondamentale, è anche difficile, molto difficile, perché regalare un link è una decisione che spetta al sito in cui verrà ospitato, e quindi non è sotto il nostro controllo. Purtroppo è una di quelle tattiche di inbound marketing che richiede dedizione, dobbiamo essere consapevoli che il successo non arriva mai senza aver lavorato è un po' come fare 2+2.

Torniamo a noi, ti starai chiedendo come tenere sotto controllo qualcosa che non dipende da te, per questo ti servono i consigli che ho deciso di scrivere nel post.

Aspetta, facciamo un passo indietro, se ti è nuovo il concetto di inbound link, sapere queste tre regole introduttive prima di continuare la lettura ti permetterà di capire al meglio le tattiche di cui ti parlerò.

Tutto pronto? Ottimo! Ora sei pronto ad affrontare le 8 potenti tattiche di link-building per migliorare le tue strategie per la SEO.

Tattiche di link-building per amplificare la Off-Page SEO 

1. L’inserimento in web directory: Questa è una delle poche tattiche di link-building che dipende esclusivamente da te. Ed è anche una delle tattiche meno emozionanti della SEO. Anche se gli inbound link da web directory potrebbero non essere molto autorevoli, è così facile inserirci il tuo sito che vale la pena farlo.

2. Content Creation (Link Bait): Un'altra tattica di link-building è la capacità di creare eccezionali contenuti a cui gli altri vogliono collegarsi senza alcuna richiesta. Questo tipo di contenuto, detto 'link bait', ha da sempre una cattiva reputazione perché è espressamente creato con l'obiettivo di generare attenzione e incoraggiare a collegarsi al sito.

Ma questo non significa che tutti i contenuti di questo tipo siano cattivi. Se il contenuto che stai creando ha valore per la tua audience, perché non dovresti volere che tutti quelli a cui interessa lo vedano? I contenuti con link tipo ‘link bait’ che vengono più cliccati sono quelli che vengono più condivisi, ad esempio i dati inediti di una ricerca, un’infografica ben fatta, i video virali e i contenuti su argomenti controversi. Un blog aziendale è la piattaforma perfetta per questo contenuto!

3. Rete & Costruzione di relazioni: Anche se richiede tempo, la creazione di gruppi e la costruzione di relazioni è un modo molto efficace per non far dimenticare facilmente il tuo business e i tuoi contenuti dalle persone che potrebbero essere interessate a collegarsi con te. Fai una lista dei blogger nel tuo settore che hanno siti web autorevoli. Poi inizia a costruire un rapporto con loro.

Segui e twitta con loro su Twitter, e linka i loro contenuti nei tuoi articoli del blog. Una volta che sei sul loro radar, possono essere più inclini a sdebitarsi con un link verso il tuo sito, se dispone di contenuto che è rilevante anche per il loro pubblico. La reciprocità è una cosa fantastica! 

4. Ottimizza la tua presenza sui Social Media: Sì, molti social media usano tag 'nofollow', cioè non si ottiene alcun risultato per quanto riguarda la SEO da link postati sui vari profili di social media. Ma anche se questi link non ti aiutano per il posizionamento nei motori di ricerca, sono sempre un link in più verso tuo sito web. Inoltre i motori di ricerca utilizzano sempre più gli indizi di carattere social per identificare siti e contenuti autorevoli. Usa i link nel tuo profilo in maniera saggia: falli puntare direttamente al tuo sito. Dopo tutto, l'obiettivo finale non è di condurli al sito, a prescindere da come lo hanno trovato?

5. Chiedi (educatamente): Non stiamo suggerendo di implorare o ancora peggio pagare per spianarti la strada, tuttavia ci sono alcune occasioni in cui si può chiedere gentilmente ad un collega blogger un link al tuo sito. Per esempio, diciamo che hai avuto una fantastica citazione in un articolo su un sito decisamente autorevole. Questo sito ha citato i dati e menzionato il nome della tua azienda come fonte, ma dov'è il link? In questi casi conviene mandare una cordiale mail all'autore, ringraziandolo per aver ricordato i tuoi dati, e chiedendogli di includere un link al tuo sito.

Come bonus, se avete un buon rapporto con il proprietario del sito web o blogger (vedi tattica # 3), potresti sfruttare questa relazione per scegliere un anchor text specifico e l'URL che desideri. Magari non ci avevano pensato anche loro perchè non avevano in mente questa strategia SEO, e potrebbero essere felici di accogliere la tua richiesta. 

6. Invio di news: I comunicati stampa possono essere un ottimo modo per diffondere le novità dell’azienda o altri aggiornamenti, hanno anche grandi benefici per la SEO. Ogni volta che la tua notizia viene diffusa da una agenzia di stampa e postata su un sito web ... BAM! ... Un link. E’ ancora meglio quando un sito web raccoglie e riporta la notizia promuovendola in un articolo diverso, generando un link ancora più prezioso. Mentre la maggior parte dei servizi di distribuzione di comunicati stampa fanno pagare i loro servizi, ce ne sono un paio di gratuiti che puoi sfruttare. Utilizza i comunicati stampa per condividere notizie su contenuti che hai scritto tu, che magari siano come i link-bait di cui abbiamo parlato prima, come ad esempio nuovi dati o rapporti di ricerca inediti del tuo settore.

7. Sfrutta partnership e iniziative di co-marketing: le opportunità di partnership e co-marketing possono essere un ottimo modo per generare link. Generalmente sono condotte con coloro che vendono prodotti o servizi non in competizione, ma complementari ai tuoi. Prova a sfruttare i rapporti con questo tipo di aziende per il link building. Collegati a loro. Vedrai che loro poi faranno lo stesso. E sarete tutti felici. 

8. Guest Blogging (Contenuti esterni): Abbiamo tenuto il meglio alla fine. Il guest blogging è probabilmente il modo più efficace per generare link di qualità verso il tuo sito web. Sì, richiede la creazione di contenuti, ma i risultati sono duraturi e efficaci.

Pensaci: quali imprese che capiscano l'importanza dell’inbound marketing non cercherebbero di fornire un flusso costante di nuovi contenuti? Se stavi lottando per riempire il blog con contenuti di valore, non coglieresti al volo l'opportunità di pubblicare un guest post da un blogger qualificato del tuo settore? Lui in cambio ottiene nuovi contenuti con un minimo sforzo. In qualità di collaboratore, tu hai il pieno controllo dell’anchor text e degli URL per le parole chiave per cui ti vuoi posizionare. E’ una doppia vincita!

Ottimo! Ora che sai come fare link building ti servono solo gli strumenti adatti! HubSpot è il miglior software per l’ottimizzazione dei siti web. Ti affianca passo dopo passo sia con la scelta delle keyword, che con l’ottimizzazione di ogni pagina del sito e del blog, che con il delicato lavoro sul link building. Per scoprire come risolvere i problemi SEO del tuo sito, clicca qui sotto e guarda il nostro nuovo video 2016!

Guarda il video tutorial e scopri i segreti del posizionamento SEO

 

 <a href="http://www.articoligratis.com">Articoli Gratis</a> 

Topics: Lead Generation, Inbound Marketing, Strategie Inbound Marketing, SEO



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.