<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

24 gennaio 2020

Pubblicità Web: esempi di cosa funziona e cosa non funziona

Lorenzo Dalla Dea

Pubblicità Web-la nostra to do list

 

Possiamo parlare di web marketing, di digital marketing o di inbound marketing (il nostro pezzo forte), ma per il grande pubblico tutte queste declinazioni hanno a che fare con un unico obiettivo: la pubblicità web.

In questo post ho spulciato cosa funziona nella pubblicità sul web e cosa no, per darti alcuni spunti utili, pubblicizzare la tua azienda in modo vincente ed evitare che la tua strategia si trasformi in un buco nell’acqua.


Come fare pubblicità su internet

Il mondo dell’online advertising è in continua evoluzione. Quello che funzionava due anni fa non è detto sia utile tuttora, così come le best practice di oggi potrebbero non valere più nei prossimi mesi… bisogna essere sempre sul pezzo! Come farsi pubblicità in modo efficace allora?

Scandagliando la rete è possibile trovare molti esempi di strategie e tecniche che funzionano, sia se applicati alla pubblicità per siti web che sui social o anche all’advertising a pagamento.

 

Indice degli argomenti:

 

Pubblicità web sui social – il potere del Real Time Marketing

Sfruttare contenuti caldi e notizie di attualità è sempre un’ottima risorsa per fare engagement sui social. Lo sanno bene alcuni grandi brand che, approfittando delle novità dell’“ultima ora” confezionano social post davvero efficaci, che catturano l’attenzione del pubblico.

Lo sa bene ad esempio Ceres che, prendendo spunto dalla voglia di libertà del principe Harry e Meghan dalla Famiglia Reale ha ironizzato sulla faccenda e “screditato” uno dei suoi principali competitor.

Pubblicità web esempio di real-time marketing sui social

Fonte: pagina Facebook Ceres

 

Attenzione però: questo tipo di approccio è molto utile per fare engagement e per rafforzare il brand aziendale. Se il tuo obiettivo è la raccolta di contatti o la vendita di un prodotto/servizio (ancor prima della notorietà del marchio) allora questa strategia potrebbe risultare fine a se stessa. Nel caso tu voglia comunque fare un tentativo ricorda di integrare ad un post di questo tipo dei successivi meccanismi di conversione efficaci.

Ricorda anche che il successo del real-time marketing è proprio legato all’attualità del topic, ne consegue che non c’è convenienza ad usarlo in una strategia SEO (che ha un’ottica di medio-lungo periodo e che deve rispondere in modo diretto a problemi o domande del tuo buyer persona).

 

Pubblicità online e microcopy – l’efficace dono della sintesi

I messaggi contenuti nelle tue CTA dovrebbero convincere le persone a compiere l’azione specifica in base al tuo obiettivo. Anche se la tentazione è tanta, i tradizionali inviti all’azione come “Acquista Ora”, “Scopri di più” o “Richiedi preventivo” risultano banali poco convincenti. Perché allora non dar sfogo alla fantasia e lavorare di microcopy?

Il microcopy è un messaggio diretto, incisivo e persuasivo, sempre più usato non solo nella pubblicità web in generale ma anche nei videogiochi. Si caratterizza per un messaggio testuale piuttosto coinciso, ma che nel complesso risulta chiaro e coinvolgente.

Qualche esempio per aumentare l’engagement con le CTA grazie ai microcopy?

Pubblicità internet e microcopy CTA Spotify

Fonte: spotify.com

 

Lo sa bene Spotify che per favorire il download dell’applicazione e l’utilizzo degli account free cattura l’attenzione affermando che “la musica è per tutti” e successivamente rafforza il messaggio sottolineando che non c’è bisogno di “alcuna carta di credito”.

Il microcopy sugli inviti all’azione trova moltissimi campi di applicazione. Praticamente li puoi usare per ogni step della tua strategia inbound: post sui social, adv, blog post, landing page, email… Come tipo di messaggio puoi giocare sull’inclusione in una community, sull’ironia, con dei giochi di parole… a te la scelta.

L’invito all’azione è un momento cruciale per portare alla conversione, non sprecarla con messaggi sterili e standardizzati.

 

Pubblicità internet – mettici la faccia

Lo sapevi che per promuovere la tua attività una faccia è meglio di tante immagini stock?

Al giorno d’oggi le persone usano internet per qualsiasi cosa: raccogliere informazioni, acquistare, richiedere preventivi; ma le statistiche dimostrano che lo fanno più volentieri se percepiscono che dall’altra parte del display c’è una persona in carne ed ossa. Usare le tue foto o quelle dei tuoi collaboratori può infondere fiducia negli utenti perché rende l'intera esperienza online più umana.

Questa cosa può funzionare in tanti tasselli della tua strategia: immagini per blog post e sponsorizzate, contenuti scaricabili, landing page, senza dimenticare la pagina “Chi siamo” che troppo spesso appare autocelebrativa, poco empatica e impersonale. A tal proposito ti invito a leggere anche il post “Storytelling aziendale nella Pagina About Us: Il Viaggio dell’Eroe”.

Ad esempio potresti fare un video aziendale dove raccontare il tuo prodotto o servizio. Stai sicuro che il fatto di metterci la faccia sarà apprezzato!

Se vuoi dei suggerimenti per registrare, editare e pubblicare dei video aziendali efficaci, guarda questo video e segui le dritte di Matteo.

FZTI

 

 

Come accennato prima a proposito del real time marketing, non devi mai dimenticare di inserire ogni tua singola azione online all'interno di una strategia completa e definita. Scarica la nostra Guida Inbound e lancia le basi del tuo successo online.

New Call-to-action

Topics: Inbound Marketing, Comunicazione Persuasiva, marketing web



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.