<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog Inbound Marketing Italia

Posizione sito web: come monitorare le keyword?

Autore: Sara Finotto

14/04/15 17.30

"Ottimizzare il sito web", frase che si è trasformata in un incubo per chi ha un sito web e gestisce la comunicazione digitale. Ebbene, se anche ci siamo impegnati veramente tanto per riuscire ad ottimizzare il sito web con le giuste keywords, poi come possiamo goderci il meritato riposo tenendo però sotto controllo l'intero operato?

Molto probabilmente avrai preso la tua parola chiave e l’avrai inserita nella barra di ricerca di Google per vedere la posizione ma tieni presente che questo metodo:

  1. È una perdita di tempo soprattutto se si hanno molte keywords da tenere sotto controllo

  2. La ricerca non sempre è attendibile perché può essere influenzata da fattori come: IP e login al proprio account Google

Se vogliamo comunque fare questo tipo di ricerca meglio preferire una navigazione in incognito sul browser in modo da avere dei risultati attendibili e per farlo dovrai aprire una nuova scheda utilizzando queste scorciatoie da tastiera: 

navigazione_incognitoPer avere degli ottimi risultati con le keyword che hai selezionato ed inserito sul tuo sito, dovrai aver fatto già in precedenza una scrematura tra quelle che potevano essere più “papabili”, di questo ne abbiamo parlato in questi post se te li sei persi:

Posizione sito web; qual è il miglior software da usare?

In questo caso non ci sono dubbi, HubSpot è veramente un’oasi in mezzo al deserto. Non devi far altro che inserire le keyword all’interno del sistema e lui ti mostra per ognuna quali sono le pagine associate ed il posizionamento in SERP e se questo non bastasse, ti dice anche quali sono le ricerche correlate per ogni parola grazie allo strumento “keyword suggest”. Ecco quello che ci mostra il tool all’interno del software:

hubspot_keywords_tool

A  sinistra vedi la tua keyword e nelle tre colonne di destra hai i dati che comprendono:

Monthly Searches: Numero di visite mensili
, questo numero combacia perfettamente con il volume di ricerca suggerito da Google Adwords quindi potrai verificare il numero di ricerca direttamente da HubSpot.

Rank:
Attuale posizionamento in SERP con eventuali frecce verdi se c’è stato un movimento di posizione positivo e quindi verso i primi 10 risultati, al contrario se la keywords ha avuto un pessimo rendimento la freccia diventa rossa. In questo caso più il numero è basso e quindi contenuto entro la 10 posizione e migliori saranno le performance.

Difficulty: La difficoltà che ha la keyword per essere posizionata tra i primi 10 risultati di Google. Questa difficoltà dovrebbe avere un valore inferiore <40 per essere presa in considerazione, perché non basta inserire le parole chiave corrette, bisogna lavorare sui contenuti e quindi meglio sapere qual è effettivamente la parola su cui si può lavorare per ottenere ottimi risultati.

Posizione Sito web con HubSpot? Dai un’occhiata al video tutorial!

In questo post ti ho spiegato solo una piccola parte di quello che può fare questo software, se vuoi vederlo veramente in azione puoi guardare il nostro tutorial che parla di seo, pozione sito web, keywords e molto altro, ti aspettiamo.

trovare-nuovi-clienti-con-i-seo-tools-di-hubspot

 


 

Topics: HubSpot, SEO, Keywords