<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

16 ottobre 2014

Cos’è l’Inbound Marketing? È il miglior metodo per trovare clienti

Sara Finotto

Cos’è l’Inbound Marketing? È il miglior metodo per trovare clienti

L'inbound marketing è un nuovo metodo per trovare clienti online, sfruttando le potenzialità del web.

Il marketing tradizionale (chiamato outbound) si basa sull’interruzione invasiva nelle attività degli utenti per far visualizzare un'inserzione, come il telemarketing, gli eventi, le fiere, le pubblicità su riviste specializzate o giornali.L'outbound, non funziona più come una volta! Infatti, ha un ritorno sull'investimento (ROI) molto basso e spesso si finisce con l'irritare chi ha subito la pubblicità.  L'inbound, invece,  si concentra sulla creazione di contenuti educativi interessanti al potenziale cliente tanto da attirarlo nel tuo sito web.

Ecco che con l'inbound, non sei tu ad andare dal potenziale cliente, ma È LUI A CERCARE TE!

L'inbound marketing si basa su 2 pilastri 

Contenuti: Creare contenuti online (pagine web, blog post, video...)  ottimizzati seo, quindi per i motori di ricerca, in modo che un utente possa trovarci, e l’uso dei social media per avere maggiore visibilità.

Contesto: Capire quali sono i contenuti che possono attirare maggiormente i visitatori e studiare una strategia personalizzata con messaggi e promozioni che verranno poi condivise attraverso il sito web, il blog ed i canali social.

Tenendo a mente i due pilastri, ti presento il metodo dell'inbound marketing!

metodo inbound marketing

Da questa grafica, puoi vedere che il metodo si compone di 4 fasi: attirare, convertire, chiudere e deliziare. Per ognuna di queste fasi, dovrai adattare i contenuti al contesto nel quale si trova il cliente. Qui di seguito ti spiego quali contenuti si adeguano meglio alla fase nella quale si trova il tuo prospect.

Fase #1: ATTIRA Traffico al Sito

attira metodo inbound

È molto importante per un'azienda essere presente online: la quasi totalità degli utenti che naviga in rete effettua ricerche nei motori di ricerca. Solo su Google, si effettuano 54.000 ricerche al secondo!

L'ambiente è molto competitivo, e per questo devi fare il possibile per arrivare il prima possibile nei risultati.

Innanzitutto, il tuo sito web deve essere responsivo: d'altronde gran parte delle ricerche viene effettuata da mobile e (giustamente) Google le premia, facendole arrivare prima.

Poi, sviluppa un blog riguardo la tua attività. Curalo pubblicando periodicamente e offrendo contenuti utili che i tuoi clienti vorranno leggere. Il blog è un biglietto da visita che ti permetterà sia di attrarre visitatori, che di guadagnare autorità, essendo poi riconosciuti come veri esperti del settore.

Ricerca le giuste keyword così da ottimizzare SEO tutti i tuoi articoli. Attenzione però, perchè le keyword non sono più sufficienti: bisogna elaborare una content strategy interpretabile dai motori di ricerca. Se vuoi sapere come è stata rivoluzionata la SEO, leggi scrittura seo: pronti alla rivoluzione?

Ora è il momento di promuovere i tuoi articoli: condividili sui profili dei vari social network con una didascalia persuasiva e un'immagine accattivate!
post facebook

Fase #2: CONVERTI i visitatori in Contatti

coverti metodo inbound

Ora che hai i tuoi visitatori, sei pronto a convertirli in contatti, così da profilarli e sapere con certezza quali sono le loro esigenze e aspirazioni. 

Ma come fai a convertirli?  Come fai a reperire i dati e le informazioni che ti servono? 

Dovrai creare delle landing page, con all'interno un form nel quale inseriranno i loro dati, CTA per invogliarli a compiere un'azione e una thank you page.

Ma non è tutto: perchè un visitatore compili il form, dovrai offrire qualcosa in cambio! Infatti, nella thank you page dovrai inserire contenuti utili e di qualità, come guide e video, e nella landing specificare cosa andrai ad offrire e quale beneficio porteranno le informazioni che darai. Occhio, comunque, a non esagerare. Dovrà essere semplice ed intuitiva.

Se vuoi sapere tutto sulle landing page, consulta l'articolo cos'è e come creare una landing page.

Fase #3: CHIUDI i Contatti in Clienti

chiudi metodo inbound

I tuoi contatti sono nel tuo database: manca solo una, ma decisiva, fase perchè diventino tuoi clienti.

Tutto si gioca sui contenuti. Devi creare contenuti mirati, in base a quello che i tuoi contatti ti hanno detto compilando le form. Come?

Con delle campagne DEM (direct email marketing) combinate a workflow efficienti attraverso un crm.

Se ti stai chiedendo cosa voglia dire l'ultima frase, un crm (customer relationship management) gestisce i tuoi contatti attraverso un percorso denominato workflow; il workflow, in base alle azioni che compie il contatto, esegue altre azioni per nutrire di contenuti il nostro contatto. Nella maggior parte dei casi, vengono spedite delle email personalizzate  ad intervalli prestabiliti con video, guide, articoli o comunque contenuti adatti alla chiusura di una vendita .

Una volta che il contatto è stato nutrito a sufficienza, sarà lui a chiederti una consulenza o a desiderare di acquistare il tuo prodotto. E tutto automaticamente.

Noi usiamo HubSpot, il software migliore per la marketing automation: se vuoi sapere di più su HubSpot, scarica la guida gratuita su HubSot qui sotto.

New Call-to-action

Fase #4: DELIZIA i Clienti così saranno i tuoi Promotori

 

delizia metodo inbound 

Il cliente ha acquistato, ma non buttarlo nel dimenticatoio! Un cliente soddisfatto e "deliziato" è un ottimo promotore che attirerà nuovi potenziali clienti!

Non sai come deliziare un cliente? Basta che mantieni un buon rapporto con lui. Invitalo a lasciare recensioni, oppure gira un'intervista in modo che possa esprimere la sua opinione: lui si sentirà molto importante perchè dimostrerai di essere interessato alla sua esperienza, e tu avrai un ottima referenza.

Inoltre puoi organizzare eventi a cui invitarlo, e continuare a realizzare contenuti smart indirizzati specificatamente a lui nel tuo sito (sono pagine web che cambiano in base a chi le visualizza grazie ai tool di marketing automation che ti spiegavo prima) e con i social media, monitorando le conversazioni e le interazioni.

Inizia a Pianificare la tua Strategia!

lego_famous

Ora che sai come funziona il metodo dell'inbound marketing, puoi cominciare a sviluppare la tua strategia  con tool free come MailChimpHootsuite.

Però, avere tool disseminati per il web, può diventare un problema tenere tutto sotto controllo e far funzionare il tutto in un unico flusso omogeneo. Per questo noi ci affidiamo ad HubSpot.

Pensi di sapre proprio tutto, dopo questo articolo, sull'inbound marketing? Abbiamo appena cominciato! Scarica la guida gratuita che trovi qui sotto, per sapere proprio tutto sull'inbound marketing e come puoi sfruttarlo per la tua azienda da subito!

Scarica la guida completa sull'Inbound Marketing

Edit: questo articolo pubblicato il 16/10/2014, è stato aggiornato il 11/04/2019

Topics: Inbound Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.