<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

04 gennaio 2022

Cos'è una Landing Page? Perché Creare Landing Page?

Cecilia Secco

Cos'è una Landing Page? Perché Creare Landing Page?

Cos'è una Landing Page e perché crearne per il tuo sito?

Se c'è una cosa da fare per aumentare notevolmente il ROI quando investi nel marketing, è sicuramente creare landing page.

 

Cos'è una landing page?

Cosa significa landing page?

La definizione di Landing Page in italiano è pagina di atterraggio (dall'inglese To Land, atterrare). Una landing page è una pagina web che consente di richiedere le informazioni di un visitatore, attraverso un form, in modo da poterlo convertire in lead o contatto. Informandoti online, puoi trovare diversi sinonimi: è anche chiamata web landing page, marketing landing page, pagina landing, landing page prodotto, LP oppure solamente landing ma il concetto è sempre lo stesso.

Come puoi vedere nello schema qui sotto riportato, nel metodo dell'inbound marketing le landing page si utilizzano nella fase di conversione, ovvero nel momento in cui i semplici visitatori del sito ci danno le loro informazioni così che noi, poi, potremo capire chi sono e iniziare a qualificarli e profilarli preparando le prossime iniziative di marketing.

buyer's journey landing page

La landing page è uno degli elementi fondamentali della generazione di contatti: abbiamo scritto un approfondimento riguardo la lead generation, ovvero il processo con il quale si ottengono contatti. 

Una efficace landing page è mirata a un particolare flusso di traffico (per esempio collegata ad una campagna email oppure a una campagna ADS) ed essendo tale, riesce a convertire in leads (contatti) una percentuale di visitatori più elevata di quanto non potresti fare in altri modi. 

Ulteriori approfondimenti gratutiti: Abbiamo parlato di cos'è e cosa non è una landing page, in particolare della differenza tra semplici pagine con form e vere e proprie Landing. Qui trovi esempi di Landing.

 

Indice dei contenuti dell'articolo:

 

 

Perché le landing page sono così importanti?

A cosa serve una landing page?

La risposta a questa domanda non può essere solo "convertire i visitatori i clienti" perché non è solo questo. Per spiegare qual è il profondo significato di landing page devo introdurre un concetto importante: quello che molti non tengono in considerazione nella progettazione del sito e nella creazione di una strategia di marketing e vendita digitale è che il traffico sulle pagine web va "pianificato" o meglio, devono essere pianificati i flussi. Bisogna decidere in anticipo i percorsi che vogliamo che facciano i nostri visitatori. Dato che vogliamo che il nostro sito non sia solo una semplice vetrina, anzi vogliamo che sia il nostro commerciale attivo h24, convogliare il traffico che arriva da pubblicità, e-mail, o social media sulla HomePage del sito è un’occasione persa! Uno spreco di budget!

Se invece convogli il flusso di traffico verso una landing page, allora aumenti le conversioni e i contatti e di conseguenza migliori il ROI delle campagne perché sai quanti contatti ti ha portato una specifica campagna. Molto meglio che investire budget perché i potenziali clienti vedano una pagina e basta! 

Ti faccio un esempio concreto: immagina di avere un annuncio di Google AdWords per una delle tue migliori keyword "ho i prodotti più belli del mondo". Se un utente ci cliccasse e finisse in HomePage, cosa dovrebbe fare? Molto probabilmente uscirebbe dalla pagina senza aver fatto nulla e non saprai nemmeno se leggerà i contenuti sulla Home oppure semplicemente uscirà senza aver colto la qualità dei tuoi prodotti.

Se invece cliccando sull'inserzione fosse stato indirizzato ad una landing page che gli dimostra che i tuoi prodotti sono effettivamente i migliori del proprio settore, e che può scaricare una contenuto di valore come ad esempio un e-book o i prezzi dei tuoi prodotti, sicuramente saprà cosa deve fare e sarà più propenso a compilare il form e, quindi, a convertirsi.

In questo modo avrai investito un budget non solo per "la visibilità" o per la popolarità del brand ma soprattutto per avere contatti di persone molto interessate ad acquistare i tuoi prodotti con i dati per ricontattarle e chiudere la vendita.

landing page guida

Ora hai capito perché creare landing page è così fondamentale?

Adesso devi solo costruirne una, ma non ti preoccupare: di seguito trovi 5 step da seguire per fare una landing page ad alta conversione.

Perché ad alta conversione? Perché per fare in modo che le persone ti lascino i loro dati devi realizzare una pagina efficace, bella, accattivante, utile ai tuoi potenziali clienti. Altrimenti avrai poche conversioni...

 

Come rendere una landing page più efficace?

Ok, creare landing page è importante: ma cosa ci mettiamo dentro? Come convincere le persone a lasciare i propri dati personali? 

Proprio perché creare landing page efficaci è un lavoro da professionisti, ecco 5 step pratici da seguire per fare una landing page ad alta conversione.

 

1. Limita la navigazione

Hai fatto tanta fatica per portare il tuo traffico mirato ad una landing page specifica dove dovrebbero fare quello che vuoi: immagino che tu non voglia che proprio adesso se ne vadano da qualche altra parte. In questa fase non devi distrarre le persone! Limita il numero di uscite dalla landing page in modo che i visitatori si concentrino sulla compilazione del modulo. Una cosa fondamentale per farlo è nascondere la barra ed i comandi di navigazione del sito web solo sulla landing page. L'unica azione da fare su una Landing dovrebbe essere compilare il form.

 

2. Fornisci valore 

Questo è forse il punto più importante

Le persone oggi sono sempre più "allergiche" alle pubblicità tradizionali. Quindi, per chiedere loro di compiere un'azione come lasciare i loro dati nella tua Landing Page dovresti fare un passo in una direzione diversa: dovresti essere UTILE al tuo potenziale cliente, offrendogli qualcosa che possa veramente permettergli di avvicinarsi alla soluzione dei suoi problemi oppure al raggiungimento dei suoi obiettivi.

Ovviamente un visitatore non compilerà mai un form così dal nulla solo perché glielo stai chiedendo, devi proporgli un'offerta che valga la sua submission. Nelle nostre landing page, in cambio dei dati dei nostri visitatori, offriamo sempre dei contenuti di qualità come:

  1. Risorse gratuite, manuali di marketing in formato ebook, che guidano, informano e istruiscono chi le scarica o le legge. Guarda, per esempio, la nostra guida sull'inbound marketing.
  2. Video, webinar e file multimediali che puntano sempre all'istruire e guidare, come i tutorial. Guarda, per esempio, il tutorial sulle landing page.
  3. Consulenze, come l'analisi del sito, in modo da restituire una panoramica del suo sito e rendere l'utente consapevole dei punti a favore e a sfavore, e con alcuni consigli per potersi migliorare.

Nella scelta de contenuto di valore fai attenzione che non sia qualcosa di autoreferenziale, perché purtroppo il materiale aziendale come una presentazione o una brochure in genere viene percepita come pubblicità, non come un contenuto utile... quindi non pensare a parlare di te stesso ma parla di come i tuoi prodotti/servizi possono essere utili alle persone e metti l'accento sul beneficio.

Come vedi, nelle offerte delle landing page, ci sono delle costanti per invogliare di più i visitatori a compilare il form:

  1. Deve essere un contenuto educativo.
  2. Deve essere un contenuto utile.
  3. Deve essere un contenuto di qualità.

L'utente dovrà solo fare la submission, e da li verrà reindirizzato ad una thank you page dove potrà scaricare il contenuto promesso.

 

3. Abilita la condivisione della Landing Page

share buttons

Per arrivare ad un pubblico ancora più ampio di quello che ti eri prefissato: aggiungi la possibilità di condividere il link alla landing page per incoraggiare i visitatori del sito web a condividere i tuoi contenuti con il loro pubblico.

 

4. Sii sintetico 

Troppe parole soffocano. Soprattutto le conversioni!

Più lunghe e articolate sono la landing page ed i form, più attrito aggiungi al processo di conversione della lead. Mantieni la form breve, chiara e semplice e aumenterà il tasso di conversione!

Consigli sul COPY: il testo è importante per stimolare la conversione. Leggi come scrivere un testo persuasivo così da ottimizzare gli spazi. 

 

5. Testa, analizza, testa di nuovo

Ogni settore/industry ha le sue specificità quindi non esistono LP standard! Più sarai attento a ciò che il Buyer Persona desidera, più avrai LP che convertono.

Detto questo, non c'è una ricetta magica per creare landing page da applicare a tutti i siti: devi vedere quale landing page si adatta di più al tuo. Scegli uno strumento di creazione per landing page che consenta di realizzare e testare più landing page, e vedere cosa funziona meglio tramite gli insight

Poi, una volta analizzato i dati, ti basterà limare e correggere dove serve: solo così puoi trovare la massima conversione per il tuo business! Magari potrai modificare un testo oppure trovare un'immagine più accattivante, o ancora inserire un video o snellire una pagina troppo piena di concetti in modo da semplificarla. 

Con un buon software potrai vedere le performance, testare, creare LP nuove monitorando sempre i dati. Per questo ti consigliamo HubSpot come software per la creazione di Landing Page e non solo.  HubSpot è il miglior software per creare pagine web, ma anche per la marketing automation e per curare tutta la tua strategia di inbound marketing. Vuoi vedere Hubspot in azione, guarda il tutorial su come creare landing page perfette

Landing page statistiche

 

Grazie a queste tecniche e al software HubSpot che è il nostro braccio destro le Landing Page di Archimedia convertono fino al 25% delle persone che le visitano. Quindi un quarto dei visitatori di una LP si trasformano in contatti di qualità.

Scopri come utilizzare al meglio le Landing Page all'interno di una strategia efficace che porti risultati in termini di contatti, scarica la guida all'Inbound Marketing che trovi qui sotto.

New Call-to-action

 

"Aggiustare" le landing page che convertono poco

Come abbiamo spiegato ampiamente, lo scopo della landing è qualificare il traffico che arriva al tuo sito, raccogliendo i dati dei visitatori che così si trasformano in contatti e profilando il tuo target in modo tale da offrirgli attività di marketing molto mirate sempre nella logica dell'utilità.

A volte nonostante molti sforzi di progettazione e sviluppo, le landing page convertono poco. 

Perché?

Un'attività che molte aziende ci chiedono è di "aggiustare" le landing e in generale le loro attività di lead generation. Come ci riusciamo? Negli anni, abbiamo fatto moltissimi test (rivedi punto 5 del capitolo precedente). Fare A/B test e in generale sperimentare molto, in tanti settori diversi sia b2b che b2c, ci ha permesso di capire cosa funziona meglio e trovare la ricetta che funziona meglio. Nel tempo abbiamo raccolto la nostra esperienza in molti articoli.

Qui un'ampia bibliografia dove puoi trovare tutti i consigli, idee che abbiamo testato nel tempo. Sono tutti comprovati:

Vuoi passare subito al sodo? Hai delle landing page che convertono poco e vuoi "aggiustarle" perché ti generano contatti poco qualificati? Allora Manuel e Lorenzo sono le persone giuste da contattare per parlare delle Landing page del tuo sito: clicca qui per fissare una call con i migliori strategist digitali a livello italiano.

Trasforma il tuo marketing, mettiti in contatto con noi!

Nota dell'editor: questo articolo è stato creato per la primissima volta nel 2015, è stato aggiornato nel 2019, nel marzo 2020, a  gennaio 2022 e continueremo a tenerlo aggiornato.

Topics: Lead Generation, Inbound Marketing, Landing Page



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.