<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

11 maggio 2018

7 Step per video interviste memorabili

Matteo Grigolato

7 Step per video interviste memorabili

Tutti sappiamo che l'opinione dei nostri clienti è un'arma infallibile per attrarne di nuovi. Perché un'opinione sia realmente efficace, devi fare in modo di tradurla in in un contenuto che i tuoi potenziali clienti possano fruire: le interviste. Ma come fare delle interviste efficaci e piacevoli da guardare?

Tranquillo, non servono produzioni Hollywoodiane! Segui questi best practices per fare delle video interviste memorabili.

1. Posiziona la videocamera...

...o se le possiedi, le videocamere. Ti saranno utilissime in fase di post-produzione.

So cosa ti stai domandando: ma posso usare lo smartphone? Certo che puoi se il video viene girato bene, però tieni ben presente che gli smartphone hanno molti limiti! Ti consiglio una fotocamera sia per la sua versatilità, che per il prezzo più accessibile di lenti e accessori rispetto ad una videocamera.

Assicurati, comunque, di poter registrare video in almeno FULL HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Il framerate è consigliabile mantenerlo a 25 fps (almeno qui in Europa dove l'energia elettrica è emessa ad una frequenza di 50 Hz).

Posizionale a circa 2 metri dal soggetto e inquadralo a 2/3 dello spazio che hai a disposizione per concentrare meglio l'attenzione di chi guarda.

2. Assicurati un audio di qualità

La qualità dell'audio è ancora più importante di quella video: punta tutto sull'audio.

Quando dovrai acquistare o noleggiare un microfono, fai bene attenzione poichè esistono ben 3 tipi di microfoni:

  • Direzionali o a canna di fucile (a sinistra della foto)
  • A condensatore (al centro della foto)
  • Lavalier (a destra della foto)

microfoni a confronto

Per questo tipo di video ti consiglio di usare i lavalier. Sono piccoli, si mascherano bene e si possono trovare delle ottime capsule a prezzi ragionevoli.

Fai indossare la capsula al tuo soggetto in modo che punti verso la sua bocca e nascondi il filo sotto i vestiti: collega poi il microfono al trasmettitore, il ricevitore alla fotocamera ed il gioco è fatto! 

3. Cura l'ambientazione

Non serve avere chissà quali sfondi, ma nemmeno una parete bianca! Sfrutta l'ambiente dove ti trovi: è un ufficio? un atrio? un teatro? Posiziona il soggetto davanti a un corridoio, in un salottino oppure davanti a qualcosa di caratteristico.

Poi imposta l'apertura del diaframma al minimo così da avere un bell'effetto sfocato dello sfondo, in modo da staccare bene il soggetto. 

Posizionati in un luogo ben illuminato e, se le possiedi, utilizza lampade e softbox per ottenere tagli ed effetti di luce diversi.

cura ambientazione

4. Rassicura il tuo soggetto

Le persone sono terrorizzate dalla telecamera: è un dato di fatto. Per evitare che questo si trasformi nella rovina delle tue riprese, devi innanzitutto tranquillizzarli e spezzare la tensione.

Perché si senta a suo agio, puoi aiutarlo facendo in modo che:

  • Non guardi in camera, puoi farlo guardare oltre la camera (appena sopra) per un contatto più diretto con chi guarda, oppure del tutto offset per uno stile più "documentario";
  • Parli con te, così che possa parlare direttamente con una persona. Il contatto umano è molto importante;
  • Non risponda a delle domande, instaura una conversazione e non porre domande secche. È più difficile e richiede un tuo sforzo ulteriore, ma il risultato ripagherà delle fatiche.

5. Fai riprese del contesto

Per staccare dall'intervista ed avere più materiale, riprendi qualcosa del luogo nel quale giri. Questa è un'ottima mossa per dare un'identità alla location.

Non servono, comunque, minuti e minuti di girato: basta qualche ripresa generica e qualche dettaglio. Poi vedrai che questa cosa ti fornirà un aiuto concreto in fase di editing.

6. Sviluppa un editing semplice

Prendi innanzitutto software per il montaggio: non serve investire nell'acquisto di Final Cut Pro oppure nell'abbonamento a Premiere! ci sono alcuni editing tools che puoi usare in alternativa.

Come si edita? Fai dei tagli dove è necessario, ovvero quando vi sono errori evidenti, pause troppo prolungate che interrompono il ritmo o interruzioni.

editing final cut pro

Non prenderci troppo la mano! Evita troppi jumpcuts (tagli bruschi sulla stessa scena): il video avrà un ritmo sostenuto, ma farà perdere rapidamente il focus. Se proprio non puoi fare a meno di più tagli insieme, inserisci piuttosto le riprese ambientali così da sentire l'audio continuo ma senza un'interruzione visiva. Inoltre, se hai registrato con due fotocamere, sarà più semplice tagliare refusi e pause dando l'illusione di continuità.

E se si rivela più lunga del previsto? Prova a spezzare l'intervista in più blocchi: crea una pagina web dove inserisci i video con una breve descrizione a lato come nella nostra case history di Lanfredini.

7. Pubblica

Dove? Ti consiglierei principalmente YouTube per tre motivi:

  1. Per la diffusione della piattaforma
  2. Per la gratuità del servizio
  3. Per la facilità di condivisione sia su altri social e pagine, anche tramite Embed code

Anche altre piattaforme, come Vimeo, sono ottime per la condivisione dei tuoi contenuti video, ma spesso hanno grosse limitazioni di caricamento, Storage o ancor peggio, possono essere a pagamento.

Ecco alcuni esempi di interviste dalle quali puoi prendere spunto.

 

 

 

 

 

 

Bene, ora sai come realizzare delle video interviste per attrarre nuovi potenziali clienti. Questo è un passaggio fondamentale in una strategia di inbound marketing: fai sentire importanti i tuoi clienti con delle interviste e falli diventare promotori della tua azienda!

Lo sai che i video sono ottimi da utilizzare nella tua strategia di inbound marketing? Non solo li puoi utilizzare in tutta la buyer's journey, ma puoi anche sfruttarli per incrementare le visite al tuo sito e sui tuoi canali: infatti google ed i motori di ricerca premiano le pagine che possiedono un contenuto video.

Questo vuol dire un aumento del tuo traffico organico e quindi un miglior posizionamento nella SERP, ovvero il ranking nelle ricerche!

Sfrutta i video nella tua strategia, scarica subito la guida gratuita sull'inbound marketing cliccando qui sotto!

Scarica la guida completa sull'Inbound Marketing

Topics: Content Marketing, Video



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.