<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

18 dicembre 2020

Come Aumentare Visualizzazioni YouTube: la Top 10 dei consigli

Matteo Grigolato

Come-Aumentare-Visualizzazioni-YouTube--la-Top-10-dei-consigli

Tutti i tuoi sforzi per creare video aziendali ad alta conversione non stanno portando i risultati sperati perché nessuno li trova online?

Come aumentare le visualizzazioni su YouTube?

Esattamente come i post del tuo Blog, anche i video devono essere ottimizzati per farli comparire tra le prime posizioni di Google e di YouTube.

Per aiutarti i questa missione, ho stilato la classifica delle 10 cose che puoi fare fin da subito per migliorare posizionamento e visualizzazioni.

Le 10 operazioni da svolgere per aumentare le visualizzazioni dei tuoi video su YouTube sono riconducibili 3 tipi di attività: quelle sul canale, quelle sui singoli video e quelle che agiscono sul “fattore umano”… utili per rendere più appetibili i tuoi contenuti agli occhi delle persone.

Indice (top 10 tips):

  1. Aggiungi le parole chiave strategiche del canale
  2. Scegli la keyword principale per titolo e descrizione del video
  3. Selezionare i tag più appropriati
  4. Aggiungi manualmente i sottotitoli
  5. Raggruppa i video in apposite playlist
  6. Scegli una thumbnail accattivante
  7. Scrivi una descrizione altrettanto accattivante
  8. Evita video troppo lunghi
  9. Pubblica video con frequenza
  10. Pensa a un contenuto utile per il tuo Buyer Persona

Ottimizzazione del canale


1 – Aggiungi le parole chiave strategiche del canale

Questa azione è utile per suggerire al motore di ricerca di YouTube le keyword per le quali vuoi farti trovare. In questa fase non hai bisogno di una keyword research troppo tecnica e specifica: se hai già bene a mente i prodotti/servizi che vendi e le tematiche affrontate nei vari video del canale, sarà abbastanza semplice selezionare alcune short o long tail che sintetizzino alla perfezione il tuo business.

Per inserire le parole chiave segui questo percorso: Personalizza Canale/YouTube Studio > Impostazioni > Canale > Parole chiave.

come aumentarevisualizzazioni youtube - keyword del canale

Ottimizzazione dei singoli video

Per le prossime operazioni dovrai selezionare il video da ottimizzare dalla sezione YouTube Studio e compilare i campi via via indicati.

2 – Scegli la keyword principale per titolo e descrizione del video

Per ottimizzare il singolo video devi partire scegliendo una keyword principale da inserire nel titolo e nella descrizione.

In questo caso, dato che il contenuto è più specifico e/o tecnico, conviene utilizzare dei tool per la keyword research. SeoZoom, nella sezione Scopri Keyword, suggerisce proprio le chiavi di ricerca più frequenti su Youtube, in alternativa, puoi contare su uno strumento gratuito come Google Trends.

come aumentarevisualizzazioni youtube - scopri keyword in seozoom

Una volta inserita la parola chiave, utilizza i caratteri restanti del titolo come ulteriore specificazione del contenuto.

Fatto il titolo, ti basterà ripeterla la parola chiave anche nella descrizione, cercando di farla comparire una volta almeno nelle prime due righe.

3 – Selezionare i tag più appropriati

È questa l’attività che fa davvero la differenza nell’ottimizzazione del video. Usa i tag per selezionare tutte le possibili keyword con le quali vorresti posizionare il contenuto. Qui, diversamente dalle kw per il canale, dovrai essere molto più esaustivo e specifico.

come aumentarevisualizzazioni youtube - tag

Per aiutarti in questa operazione puoi scaricare e utilizzare un’estensione di Chrome chiamata vidIQ che, man mano che inserisci i tag, suggerisce anche un punteggio SEO per farti capire quante e quali parole chiave inserire.

come aumentare visualizzazioni youtube - estensione vidIQ

4 – Aggiungi manualmente i sottotitoli

Allo stato attuale, ai fini dell’indicizzazione e del posizionamento dei video, YouTube non è in grado di analizzare immagini/frame e audio per verificare effettivamente l’attinenza del contenuto.

Tuttavia, è possibile dare un suggerimento in più al motore di ricerca inserendo i sottotitoli. Grazie a queste stringhe di testo aiuterai YouTube a comprendere l’attinenza degli argomenti trattati, migliorando anche la tua autorevolezza.

ATTENZIONE: non prendere la strada più facile accontentandoti dei sottotitoli generati in automatico. Questi ultimi spesso non sono del tutto attendibili e potrebbero contenere parole o intere frasi totalmente scorrette rispetto quello che viene effettivamente detto nel video. Quindi ti consiglio di inserirli o modificarli manualmente.

5 – Raggruppa i video in apposite playlist

Nel tuo canale hai caricato più video attinenti ad uno stesso macro-topic (o argomento)? Bene, allora puoi sfruttare un altro valido trucchetto per l’ottimizzazione. Raggruppando tutti questi video all’interno di una playlist avrai maggiori probabilità di comparire tra i risultati di ricerca. In più favorirai anche il posizionamento degli altri video della playlist tra i suggerimenti correlati di YouTube.

A tal proposito, è bene utilizzare la stessa keyword generica (possibilmente short tail) da inserire sia nel titolo della playlist che nei titoli dei vari video. Per questi ultimi poi, potrai rendere il titolo più specifico (e adatto al contenuto effettivo), trasformando ad esempio la short tail di partenza in una keyword a coda lunga.

come aumentare visualizzazioni youtube - playlist e thumbnail - Copia

Aumentare i clic e le visualizzazioni

Fin qui abbiamo passato in rassegna tutte le attività utili per posizionare meglio i tuoi video su YouTube (e su Google). Manca però un passaggio fondamentale: una volta comparsi tra i risultati di ricerca, i tuoi video devono suscitare nell’utente la voglia di guardarli (perché a conti fatti è quello il tuo obiettivo). Ecco quindi altri suggerimenti per ottenere dei video “magnetici”.

6 - Scegli una thumbnail accattivante

La miniatura con cui compare un tuo video deve essere riconoscibile e invogliare la visione del contenuto. Piuttosto che selezionare uno dei frame suggeriti in automatico da YouTube, è preferibile creare un’immagine ad hoc aiutandoti anche con l’inserimento di un piccolo titolo che sintetizzi ancora meglio cosa l’utente potrà scoprire nel video, usando casomai colori e font del tuo brand.

Piccola nota a margine: non hai idea di quante thumbnail vengano lasciate al caso e il risultato quasi sempre è scontato… il video posizionato presenterà una miniatura dove il “protagonista” ha una smorfia assurda perché nel frame catturato sta parlando! Cose da far venire i brividi!

7 – Scrivi una descrizione altrettanto accattivante

Ferma restando l’importanza di inserire le parole chiave anche nella descrizione, ricorda che questa sezione è comunque utile prima di tutto al tuo utente, che leggendola deve capire al volo di cosa parla il video.

Se titolo e immagine sono i primi elementi che catturano l’attenzione, è altrettanto vero che la descrizione può essere un altrettanto efficace elemento di dettaglio per rendere ancora più chiaro l’argomento trattato.

La descrizione poi è importante anche per inserire eventuali link e Call To Action verso altri contenuti e meccanismi di conversione… quindi inseriscili nelle prime due righe!

come aumentare visualizzazioni youtube - miniatura e descrizione

8 – Evita video troppo lunghi

A meno che tu non debba pubblicare un'intervista o un tutorial, devi evitare come la peste di farli troppo lunghi. 2, massimo 3 minuti saranno saranno già abbastanza per far passare il messaggio.

Video commerciali troppo lunghi rischiano di stancare il tuo Buyer Persona che potrebbe abbandonare la visione ancor prima che tu riesca ad arrivare al nocciolo della questione. Anche prima di cliccare per guardarlo, se il tuo utente vede che la durata del video è eccessiva potrebbe demotivarsi dall'iniziare la visione.

N.B: questo consiglio non è chiaramente applicabile ai video già presenti nel canale, ma può essere utile per realizzare contenuti ancora più efficaci per il futuro.

9 - Pubblica video con frequenza

Altra affinità con la SEO per i Blog post: la frequenza di pubblicazione è una leva molto potente per posizionare bene video e canale. Quindi la cosa migliore sarebbe quella di creare un vero e proprio Piano Editoriale video che alimenti di volta in volta l'autorevolezza del canale.

10 – Pensa a un contenuto utile per il tuo Buyer Persona

Come per i contenuti testuali del tuo Blog, il tuo obiettivo principale dovrebbe essere quello di convincere l’utente, non il motore di ricerca! Posizionare bene il tuo video è importante, ma se poi il contenuto offerto non è all’altezza, tutti i tuoi sforzi saranno stati vani.

Provo a spiegarti il concetto proprio usando un mio video... Enjoy the show!

SERVIZI - VM

 

Qui trovi altri approfondimenti su SEO, Blog e Video:

Il concetto non è ancora abbastanza chiaro? A questo scopo abbiamo realizzato una guida che spiega nel dettaglio tutte le tipologie di video che non possono mancare nella tua strategia inbound. Scaricala e... buona visione, anzi, lettura!

Click me

Topics: SEO, Video, Video Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.