<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

29 giugno 2017

Video marketing: come attirare l’attenzione dei potenziali clienti

Cecilia Secco

 Video marketing: come attirare l’attenzione dei potenziali clienti

Lo sapevi che le aziende che utilizzano il Video marketing aumentano il loro fatturato del 49%?

Il video marketing è una buona strategia per un piano di inbound poiché ti permette di essere creativo, differenziarti dai tuoi concorrenti e aumentare la brand awareness.

Cos'è il Video Marketing e Perché fare Video Marketing

Fare marketing attraverso i video significa diffondere i valori del tuo marchio oppure le peculiarità del tuo prodotto/servizio attraverso contenuti prodotti in audio e video anziché comunicarli solo in forma scritta.

Condividere video e contenuti visuali in generale aiuta ad aumentare la percezione del brand, aiuta a farti notare perché attira l'attenzione in modo maggiore rispetto al solo testo.

Qui abbiamo pubblicato 30 interessanti statistiche sul perché fare video marketing oggi. Questi dati dicono senza ombra di dubbio che il video è una componente vitale delle strategie di web marketing.

 

Ricapitolando, perché fare video?

  • per aumentare l'autorevolezza
  • per differenziare i contenuti 
  • per catturare l'attenzione del potenziale cliente
  • per aumentare le possibilità che l'utente si converta in contatto
  • per migliorare il traffico al tuo sito

 

Ecco quali sono i benefici di una strategia di video marketing:

CON I VIDEO DIMINUISCI LE PERCENTUALI DI RIMBALZO

La percentuale di rimbalzo è il numero di persone che lascia velocemente un sito dopo averlo visitato. Il tuo obiettivo online non deve essere solamente attirare i visitatori e aumentare il traffico al sito aziendale, ma anche farli rimanere sul tuo sito il maggior tempo possibile. Almeno per convertirli in contatti.

Una buona strategia, secondo i dati, è il video marketing. Il motivo? Le persone sono pigre, hanno fretta, preferiscono guardare un video piuttosto che leggere un articolo riguardo al prodotto o al servizio offerto. Secondo Animoto addirittura 4 persone su 5 preferisce guardare un video piuttosto che leggere un testo online. Questo dato è fondamentale soprattutto per le aziende che lavorano in settore molto tecnico (perché di solito tecnico = noioso!).

Un video attira molto di più l’attenzione di un paragrafo pieno di tecnicismi e burocratese!

CON I VIDEO MIGLIORI LA SEO E IL ROI

I video aumentano il tempo medio di permanenza dell'utente in una pagina e ciò farà capire a Google che gli utenti trovano interessante trascorrere il loro tempo sul tuo sito, perciò lo promuoveranno.

Grazie al tempo medio trascorso in pagina, avrai anche maggiori possibilità che l'utente, trovando utile il contenuto, si soffermi sulla call to action e si converta in lead. Ciò migliorerà il ROI del tuo investimento perché grazie al contenuto avrai generato dei contatti qualificati.

 

VIDEO MARKETING ANALYTICS

L’obiettivo del video marketing è fare in modo che i video vengano visti davvero. Se crei un video aziendale lungo e noioso, avrai lavorato per niente.

Mettiti nei panni dei tuoi clienti e costruisci un video che possa piacere e che attiri la loro attenzione. Come puoi essere sicuro di riuscirci? Studia a fondo i tuoi buyer persona, è sempre il punto di partenza migliore per un’ottima comunicazione aziendale!

Esistono tanti tipi di video che puoi creare, leggi questo articolo per approfondire.

 

COME CREARE UN VIDEO PER IL MARKETING ONLINE

Seguendo questi semplici consigli potrai costruire un video di successo.

  • Fai in modo che sia breve. Ricordati che l’attenzione del visitatore non è infinita. Costruisci un video di massimo 2 minuti poiché, secondo alcuni studi, è la durata ideale per far sì che le persone lo guardino.
  • Trascrivi il tuo video. I motori di ricerca non possono leggere i video, per ora. Per cui, se non hai la trascrizione completa (o almeno un riassunto) del video su una pagina, Google avrà a disposizione solamente il titolo per aiutarti ad indicizzarlo. Su YouTube ad esempio c’è un’apposita funzione per questa esigenza.
  • Crea un video di alta qualità. Ricorda che la qualità del video è associata alla qualità del tuo servizio. Non sottovalutare questo aspetto!
  • Non dimenticare le keyword. Scegli keyword che abbiano un alto numero di ricerche e un livello di difficoltà medio/basso. Una volta scelte, assicurati che siano presenti nel titolo del video, nella descrizione del video, nel nome del file, nei tag.
  • Pubblica su YouTube. Potresti essere tentato a pubblicare il tuo video sul sito della tua azienda per avere maggior controllo, ma non dovresti farlo. Ricorda, Google è padrone di YouTube e se pubblichi il tuo video sul tuo sito stai evitando il più grande motore di ricerca di video. Inoltre, pubblicando il video sulla tua pagina, potresti avere meno visualizzazioni. Pubblicandolo anche su YouTube avresti molta più visibilità in quanto è una piattaforma molto conosciuta e questo permetterebbe a molti più utenti di visitare il tuo sito. Se non sai come fare a pubblicarlo leggi prima come creare un canale su YouTube per la tua azienda.
  • Leggi l'articolo su come ottimizzare i video per YouTube.

Una volta creati i video riuscirai a moltiplicare le visite al tuo sito, poi non ti rimane che monetizzare questo sforzo generando contatti e clienti. Scopri come fare i migliori video per la tua strategia di marketing in questa guida gratuita. Clicca qui sotto per avere subito la tua copia in pdf.

Click me

Topics: Video



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.