<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

22 febbraio 2016

Posizionamento Google Ads: addio barra laterale destra.

Sara Finotto

ppc_google.png

Il week end appena passato è stato ricco di novità, la prima che riguarda l’introduzione della pubblicità all’interno di Messenger, sistema per l’invio di posta privata tra gli utenti di Facebook e la seconda che riguarda il colosso Google, con un’importante novità sul posizionamento  degli annunci.Il layout della pagina dei risultati subirà una modifica molto importante infatti sparirà definitivamente la barra laterale destra e il numero degli annunci centrali, da tre passerà a 4. Dove finiranno gli 8 annunci che prima riempivano la colonna sulla destra del desktop? Verranno posizionati a fine pagina, subito dopo l’ultimo risultato organico.


Ecco come si presenta ad oggi la pagina dei risultati con la barra laterale degli annunci:

google_ppc.jpg


Per il momento la notizia è stata confermata dagli operatori di Adwords ma non è stata rilasciata alcuna data quindi non sappiamo con certezza quando arriverà questa doccia fredda. Chi ne risentirà maggiormente saranno le parole chiave con il maggiore tasso di ricerca perché in questo modo le chance per appartire “above the fold” sono veramente ridotte!


Ovviamente questa modifica non andrà ad alterare il layout da mobile, totalmente diverso dalla parte desktop
infatti gli annunci ppc da smartphone vengono ad inizio e a fine pagina.

screen_ppc_mobile.png
Posizionamento Google Ads: quali sono le mosse per non spendere soldi inutilmente?


Se hai una campagna attiva quello che puoi fare è puntare su parole chiave a coda lunga
per ritagliarti una nicchia di visitatori a prezzi molto più ridotti, perché sulle parole chiave corte ad alto tasso di ricerca solitamente la concorrenza è folle.


Altro consiglio, se stai utilizzando Adwords per spingere qualche campagna, potresti concentrare parte delle tue risorse per creare delle pagine di conversione (landing page) ben ottimizzate per cercare di posizionare il tuo sito in modo organico  nei primi 10 risultati della pagina di ricerca di Google.


Vuoi prendere in mano le redini e controllare il tuo sito web?
Metti da parte per un attimo le campagne ppc e concentrati sulla struttura perché è inutile pagare dei soldi quando attiri i tuoi potenziali clienti su pagine sbagliate o su un sito web che non è pensato per la lead generation, non credi?


Puoi migliorare fin da ora le performance del tuo sito con la nostra guida gratuita
"25 caratteristiche che devi avere nel tuo sito web".


Finalmente puoi capire quali sono gli aspetti più importanti da tenere in considerazione per una strategia completa che parte dal posizionamento organico e che usa gli annunci ppc per fare un balzo in avanti verso il successo online.
 Scarica ora la tua copia gratuita in formato pdf per leggerla comodamente da pc, smartphone e tablet ovunque tu sia!

Scarica la Guida sulle Cose che non possono Mancare nel Tuo Sito

fonte: https://www.searchenginejournal.com

Topics: SEO, Advertising



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.