<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

07 agosto 2020

Facebook Chatbot: il caso studio

Sara Finotto

Facebook Chatbot: il caso studio

Perché utilizzare Facebook Chatbot per la tua attività? Perché puoi aumentare il numero di contatti generati online e, se hai un negozio fisico, puoi aumentare anche le vendite! Il prodotto come per tutti gli shop online fa la differenza, quello che è certo è che l’utente apprezza la comodità e poter prenotare la colazione o acquistare il proprio prodotto preferito, via chat, è super comodo.

La vendita online è qualcosa di imprescindibile ormai: sono bastati due mesi di emergenze a mettere i negozi di fronte alla necessità di vendere digitalmente. E le persone utilizzano sempre più gli strumenti di messaggistica istantanea per scambiarsi messaggi e fare acquisti.

Tornare indietro è impossibile, il commercio online rimarrà, per evitare code e assembramenti, ma soprattutto per comodità: per lavorare meglio e gestire gli ordini in modo pratico.

Facebook Chatbot: di cosa si tratta?

Con Messenger, l’app di messaggistica di Facebook, hai la possibilità di attivare degli automatismi che portano il cliente a compiere determinate azioni. Molto probabilmente ti è capitato di iscriverti ad alcuni di questi “bot” per ricevere news, promozioni ma per i nostri clienti questo non era sufficiente soprattutto in fase di lockdown con il calo delle vendite.

Abbiamo trasformato il classico chatbot facebook in un “e-commerce via chat” dove l’utente può acquistare e ordinare in pochi click. Il suo nome? Speedybot.

Un’attività locale durante il lockdown ci ha contattato per capire quale fosse la soluzione migliore da implementare per aiutare gli utenti a prenotare i loro prodotti per la colazione e il pranzo inserendo la consegna a domicilio e il ritiro asporto. Dopo aver definito le esigenze del cliente, definiti i prodotti da inserire all’interno, abbiamo iniziato a creare il flow per la vendita.

Dal panello di controllo può sembrare un po' complesso ma, lato utente, la procedura per prenotare la colazione o il pranzo è molto semplice.

flow_gocce_miele

L'utente può attivare la procedura di prenotazione commentando il post con la parola "ORDINA" o cliccando sul pulsante "invia un messaggio" presente sulla pagina. In automatico verrà avviato il bot dove è presente il catalogo completo dei prodotti.

Quando la persona decide di acquistare un prodotto, cliccandoci sopra, questo viene aggiunto al carrello. Nel riepilogo di carrello viene sempre chiesto all'utente se vuole aggiungere qualcos'altro o se vuole procedere al pagamento. 


Quando l'utente procede con il pagamento, come su un vero e-commerce, parte la procedura di checkout in cui vengono chieste le informazioni di contatto e, nel caso di consegna a domicilio, viene chiesto anche l'indirizzo in cui vuole ricevere l'ordine. 

 

Dopo che il cliente ha concluso l'ordine con il Chatbot Facebook cosa succede?

Quali notifiche riceve? Come viene gestito lato esercente? Le richieste vengono gestite via web e raccolte in un unico pannello di controllo che può essere condiviso con tutto lo staff.

Cliccando sul dettaglio dell'ordine si può decidere di inviare una notifica ad ogni cambio stato ho inserire un commento per l'utente che riceverà la notifica direttamente sullo smartphone.

xdr

 

+200 ordini al mese con Facebook Chatbot: il caso studio

 

La pasticceria Gocce di miele ha scelto di integrare il Chatbot Facebook per la propria attività e dal 18 maggio, giorno della riapertura post lockdown, hanno generato ogni mese più di 200 ordini via Messenger.

Chi già conosceva l'attività locale ha apprezzato la nuova modalità di prenotazione ma l'aspetto positivo è che molte ordinazioni sono arrivate da nuovi clienti, in particolare questo nuovo metodo ha ampliato il target coinvolgendo una fascia d'età dai 15 ai 30 anni.

polesine_24articolo

fonte: https://www.polesine24.it/polesine24/2020/08/04/news/ho-battuto-la-crisi-grazie-al-web-95280/

 

Il chatbot è uno strumento molto efficace che può essere integrato nella tua strategia di marketing ma non può fare tutto da solo, se vuoi iniziare ad acquisire nuovi clienti oltre ad integrarlo nella tua pagina Facebook devi creare dei post ad hoc per sponsorizzare il servizio. Solo con le sponsorizzazioni puoi raggiungere anche le persone che ancora non conoscono la tua attività.

Vuoi saperne di più su come gestire in modo corretto le tue sponsorizzazioni per aumentare le conversioni da Facebook e dare una marcia in più al tuo Chatbot Facebook? Scarica la guida gratuita “Advertising Power!”

Vuoi scoprire i prezzi di Speedybot? Clicca qui e scarica il listino

scarica il listino speedybot per facebook messenger

Topics: Ecommerce, Facebook



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.