<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

27 luglio 2016

Vendere Online con l’Inbound Marketing

Sara Finotto

vendere-online-inbound-marketing.png

Per pubblicizzare la tua azienda e per vendere online quello che ti serve è l’Inbound Marketing. Considera la strategia Inbound come un grande puzzle composto da svariati strumenti come SEO, mail, Social, Landing page che magari stai già utilizzando ma senza una linea guida.

Se vuoi vendere online, inizia ad analizzare la struttura del tuo sito web per capire qual è il tuo punteggio inziale di partenza. Se in questi ultimi anni hai investito del tempo nella cura del tuo sito web ti basterà dargli una piccola sistemata e partire con l’Inbound Marketing, in caso contrario se il tuo sito è “statico”, la classica vetrina online dei tuoi prodotti devi sistemarlo.

Pubblicizzare il Proprio Sito e Vendere Online con l’Inbound Marketing

L’Inbound Marketing è un’attività di Marketing Online che va pianificata a lungo termine perché si divide in 4 fasi che ti serviranno inizialmente per promuoverti e poi per fidelizzare i tuoi clienti e queste sono:

1 ▶ Attirare Visite al Sito Web

Per attirare il tuo potenziale cliente dovrai usare degli strumenti che portino traffico al sito e per farlo ti consiglio di concentrarti su questi elementi:

  • SEO (Ottimizzazione delle Pagine del Sito e del Blog)
  • Blog (Crea un blog di settore)
  • Social Media (Utilizza i giusti canali social)

Usa i social network in maniera intelligente quindi condividi con chi ti segue i tuoi blog post e fai in modo che questi contengano sempre una CTA alla fine. Non sai cos'è la SEO? Leggi questo articolo. Se hai un e-commerce puoi ottimizzare le pagine del sito web con il nome del prodotto ma, per intercettare dell’altro traffico, devi creare dei post blog ecco perché se vuoi vendere online devi ampliare la tua  strategia.


2 ▶ Convertire le Visite in Clienti

Con l’attirare ti sei assicurato le visite al sito, non ti rimane che profilare i contatti. Le informazioni di contatto sono preziose per ogni marketing manager e per far sì che il visitatore compili una qualsiasi form (modulo), i contenuti messi a disposizione sul sito dovranno essere di valore perché questo scambio vada a buon fine, quindi dimentica le frasi “noi siamo i numero 1” e inizia a costruire delle pagine con contenuti altamente persuasivi per riuscire a concludere la vendita o la richiesta di contatto.

Gli strumenti a cui dovrai far affidamento sono:

  • Form
  • Call-to-Action
  • Landing Page

Se hai un e-commerce puoi creare degli articoli del blog in cui parli dei benefit di un determinato prodotto e alla fine puoi concludere il tuo post con ben 2 Call to Action:

  1. La prima in cui inviti l'utente a passare direttamete all'e-commerce per l'acquisto del prodotto

  2. La seconda che porta al download di una guida per approfondire ancora più nel dettaglio i benefit legati al prodotto.

Potresti trovarti nella situazione in cui l'utente un po' per distrazione o per fretta non clicchi nessuna delle due CTA, a questo punto dovresti considerare l'installazione di un exit pop-up. All'interno di questa finestra puoi inserire un buono sconto da utilizzare all'interno dell'ecommerce oppure riproporre nuovamente il download della guida.

Quello che devi evitare è che il contatto abbandoni la pagina senza compilare una form per questo devi scegliere gli strumenti migliori per convertire le visite in contatti. Con questo schema di gioco è impossibile non fare goal!

vendere-inbound.jpg


3 ▶ Chiudere la Vendita

Con l'aiuto di strumenti come il Software HubSpot, il figlio dell’Inbound Marketing per eccellenza, si possono gestire tutti pezzi della strategia riuscendo ad intercettare quali sono i clienti più propensi all’acquisto perché si ha sempre tutto sotto controllo.

Senza HubSpot puoi farlo, con un po’ di fortuna magari puoi capire il momento in cui il tuo prospect è finalmente pronto. La parte di analisi è fondamentale, capire fino a che punto un determinato utente è interessato al tuo prodotto ti può aiutare a compiere determinate azioni di marketing.


4 ▶ Fidelizzare i tuoi Clienti

L’ultima fase della metodologia dell’Inbound Marketing è quella che inglese definiscono “delight”. Noi la traduciamo con “fidelizzare i clienti”. Per arrivare a questa fase finale è necessario monitorare quello che avviene in rete e organizzare comunque eventi offline per rafforzare il rapporto creato, gestire le comunicazioni sui social rendendo partecipe il cliente ed infine personalizzare i contenuti per far sì che quello che cerca sia sempre a portata di mano. Riservare degli sconti speciali a chi è già tuo cliente è molto importante, in questo modo ti assicurerai la sua fedeltà.


Queste sono le 4 azioni che devi fare per pubblicizzare il tuo sito web se vuoi veramente avere successo e vendere online. Abbiamo riassunto tutta la strategia dell’Inbound Marketing in una guida gratuita che puoi scaricare cliccando qui sotto. Non perdere questa occasione, scopri tutti i segreti dell’Inbound per migliorare la tua strategia online.

Scarica la guida completa sull'Inbound Marketing

Topics: Inbound Marketing, Strategie Inbound Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.