<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

26 novembre 2014

Come scrivere i migliori contenuti per siti web

Cecilia Secco

contenuti_per_siti_web_adatti_al_visitatore

Sai Come scrivere i migliori contenuti per siti web? Immagino che tu abbia progettato un sito web nel minimo dettaglio dal punto di vista grafico, della SEO, dell’aspetto estetico e della responsività; ma quando i visitatori entrano si accorgono che è vuoto, non trasmette informazioni, emozioni, scappano tutti? Senza nemmeno doverlo vedere sono sicura che dovrai puntare sui contenuti. Contenuti perfetti per il tuo buyer personas in ogni stadio del suo buyer’s journey. i migliori contenuti per siti web.

Ora vediamo come costruirli.

Personalizza i contenuti

Studia i tuoi buyer personas e cerca di capire cosa cercano, cosa desiderano. Solo in questo modo potrai costruire contenuti veramente adatti a loro. Solo così si fideranno di te e ti ascolteranno.

Costruisci contenuti adatti ad ogni stadio del loro buyer’s journey, in modo da essere disponibile in ogni momento, ad ogni richiesta.

migliori_contenuti_per_siti_web_personalizzati

Personalizza ogni tuo contenuto, non esistono contenuti standard, dipende sempre dalla persona a cui vorresti rivolgerti. Di sicuro non parli alla tua mamma nello stesso modo, usando gli stessi termini e gli stessi argomenti, di quando parli al tuo capo. Ogni cliente usa un linguaggio specifico. Usalo! Ogni buyer personas cerca risposte specifiche. Scrivile! Non pensare che tutti i visitatori del tuo sito siano uguali.

Non esagerare

Non scrivere troppe cose, sii sintetico e chiaro. Arriva dritto al punto senza girarci troppo intorno. Sii semplice, non fare troppi giri di parole, o faticheranno a leggere i tuoi consigli e preferiranno i tuoi concorrenti. Alla fine è proprio questo che differenzia l'Inbound Marketing dall'Outbound Marketing: devi essere a misura di cliente!

Aiuta il tuo buyer personas

Non pensare sempre e solo a vendere. Abbiamo già parlato nel post sul buyer’s journey di quanto sia importante educarli e far conoscere la tua azienda molto prima che loro prendano una decisione di acquisto, addirittura dovresti interessarti a loro quando ancora non sanno che problema hanno e come lo potrebbero risolvere.

Quando i tuoi clienti si informano per contattare un addetto alla vendita, potrebbero avere già percorso tra il 60% e il 90% del buyer’s journey.

Aiutali tu, o lo faranno i tuoi concorrenti.

Non pensare sempre all’estetica del sito

Preoccupati prima di tutto del contenuto, poi del design.

Il visitatore che entra nel tuo sito cerca soprattutto risposte, poi guarda all’aspetto del sito.

Si ricorderà di te se lo hai aiutato, non se avevi solo un bel sito.

Rispondi alle loro domande

Non pensare come un manager, o un responsabile marketing, ma immedesimati in loro. Cosa cercano? Cosa vogliono sapere? Cosa vogliono leggere? Che domande si fanno?

Se non rispondi alle loro domande non ti sarai meritato la loro attenzione, perché cercheranno quello che vogliono da un’altra parte, magari dai concorrenti. E se i concorrenti si meritano la loro attenzione e la loro fiducia, saranno potenziali clienti persi, o peggio regalati alla concorrenza.

E se qualcuno ti chiedesse cosa fai, come lavori, quali sono i tuoi punti di forza, cosa guadagnano i tuoi clienti o i tuoi collaboratori a lavorare con te, cosa risponderesti? Scrivilo e utilizzalo all’interno del tuo sito!

Crea contenuti di diverso tipo

Non fossilizzarti solo sulla creazione di post per il blog, o solo ebook da condividere su una landing page. Ci sono moltissime altre forme utilizzabili, da combinare con il buyer’s journey del visitatore.

Chiediti se è meglio scrivere sotto forma di

  • FAQ
  • Liste
  • Guide
  • Interviste
  • Infografiche
  • Video
  • Presentazioni power point
  • O tutto quello che ti viene in mente!

Chiediti se anche il tuo buyer personas nella fase dell’awareness preferisce infografiche alle presentazioni in power point, e se quando si avvicina il momento dell’acquisto scarica più volentieri una guida di un video.

Se vuoi imparare quali sono le altre regole d’oro per fare siti perfetti per l’Inbound Marketing, scarica la nostra guida gratuita 2016!

scarica la guida inbound

Topics: Lead Generation, Inbound Marketing, Content Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.