<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

08 gennaio 2021

Come creare un pubblico personalizzato Facebook

Sara Finotto

Come-creare-un-pubblico-personalizzato-Facebook

Quando crei la tua campagna Facebook, la prima cosa da definire è il pubblico al quale è rivolto il messaggio. E se il mio pubblico è troppo di nicchia? E se non trovo interessi affini? A differenza di Google dove gli annunci testuali si attivano con determinate parole chiave su Facebook hai a tua disposizione altri strumenti che ti permettono di creare un pubblico personalizzato.Se decidi di fare pubblicità in televisione sceglierai i break di programmi visti dal tuo target, così come prediligerai i giornali letti dai tuoi buyer persona se selezionerai la carta stampata. Oggi queste forme di pubblicità non funzionano più. Funzionano ancora se il tuo obiettivo è colpire “la massa”, raggiungere grandi volumi di persone e se hai un budget molto ampio da investire in pubblicità.

Se hai un’idea chiara e precisa del tuo pubblico e non hai risorse sufficienti per poterti affidare ai grandi mezzi tradizionali, esiste una soluzione molto più efficace. Facebook ti dà la possibilità di scegliere in modo dettagliato a chi far vedere i tuoi annunci sponsorizzati in modo da ottimizzare il tuo budget mostrando le tue inserzioni solo a chi ha le caratteristiche ben definite.

Vediamo quali sono le 3 funzioni principali per la creazione di un pubblico personalizzato su Facebook:

1. “Pubblico personalizzato” che si basa sulle tue origini

 


Ti permette di intercettare le persone che hanno già mostrato interesse verso la tua azienda o il tuo prodotto usando il pubblico personalizzato. Puoi creare un pubblico dai contatti dei tuoi clienti, dal traffico del sito web o dall'app mobile.

  • utenti dal sito web (audience superiore a 1.000)
  • database clienti esistente (almeno 1.000 indirizzi mail)
  • utenti che hanno scaricato l’app o eseguito alcune azioni nella stessa
  • utenti che hanno svolto attività offline che prevedevano una profilazione

    facebook-pubblico-personalizzato-origini

2. “Pubblico salvato” che ha come base le tue combinazioni

 

Il “Pubblico Salvato” invece si basa sulle combinazioni di pubblico che hai deciso di salvare all’interno del tuo account pubblicitario.
Se decidi di attivare più campagne sullo stesso target ti consiglio sempre di salvare il tuo pubblico così da non dover perder tempo nel replicarlo. Ecco le informazioni standard sui cui si basa il pubblico:        

  • Area geografica o luogo di residenza
  • Fascia d’età
  • Genere
  • Lingua
  • Variabili demografiche (istruzione, occupazione, composizione familiare e stile di vita);
  • Interessi (attività, like, hobby, tempo libero)
  • Comportamenti (abitudini o intenzioni di acquisto, uso dei dispositivi)

 

3. “Pubblico simile o LAL” che si basa su pubblico già esistente


Puoi utilizzare il “Pubblico Simile” quando hai già un pubblico personalizzato o salvato che ha prodotto risultati e vorresti ampliare la copertura per trovare nuovi utenti simili. Questa funzione è chiamata Look a Like ed è molto utilizzata per intercettare utenti che stanno già interagendo ad esempio con il sito web.

Ad esempio, se il mio sito ha 15.000 visite organiche ogni mese posso creare un pubblico personalizzato che comprenda le visite al sito web. Una volta creato questo tipo di pubblico posso selezionarlo e creare un pubblico simile ai visitatori del mio sito web.

 

Crea le combinazioni di pubblico con Audience Insight

Prima di creare il tuo pubblico puoi profilarlo in anteprima con Audience Insight, uno strumento di Facebook che ti consente di avere informazioni utili sugli utenti che puoi raggiungere, su pubblici personalizzati che hai già costruito o sui fan della tua pagina.

Questo tool di Facebook, una volta inserite le caratteristiche di un pubblico, è in grado di mostrarti dimensioni e informazioni aggiuntive come i dati demografici, gli interessi e la disposizione geografica. Verificate le potenzialità del tuo pubblico sarai in grado di procedere con la costruzione dell’audience per la tua inserzione.

Vediamo nel dettaglio due esempi di pubblici, uno di un prodotto per il settore B2C, in particolare un prodotto per capelli e uno del settore B2B, un’azienda che vende servizi di consulenza per le aziende.

Esempio di pubblico personalizzato Facebook per un'azienda B2C

 

Un e-commerce di prodotti per capelli sta lanciando la sua nuova linea di prodotti BIO e vuole creare una campagna pubblicitaria su Facebook per raggiungere il suo pubblico e invitarlo a provare in anteprima i nuovi prodotti.

Dopo le analisi si è scelto di rivolgersi ad un pubblico di donne tra i 25 e i 40 anni residenti in Italia che parlino italiano e abbiamo i seguenti interessi:

  • Cosmetica e cura dei capelli
  • Attenzione alla natura, ambiente e sostenibilità
  • Marchi di prodotti per capelli

2-pubblico-personalizzato-facebook

Se non ho un pubblico personalizzato da cui partire perché si tratta di un nuovo lancio, devi lavorare per interessi e solo quando avrai acquisito un buon numero di impression e click potrai iniziare a creare combinazioni di pubblico simile.

 

Esempio di pubblico personalizzato Facebook per un'azienda B2B


Per un’azienda che opera nel settore B2B, la creazione di un pubblico specifico può essere altrettanto interessante e portare buoni risultati.

Prendiamo il caso di un’impresa che offre servizi di consulenza ambientale. In questo caso verranno intercettate le figure professionali che all’interno dell’azienda ricoprono cariche di direzione o si occupano esclusivamente di salute, sicurezza e ambiente.

3-pubblico-personalizzato-facebook

 

Quello che è importante della definizione del tuo pubblico è averne ben chiare le caratteristiche. Ricordati inoltre che puoi ottimizzare ulteriormente il tuo target escludendo utenti che presentano caratteristiche che non rientrano nel tuo target per evitare di sprecare budget.

Ora che hai tutti gli strumenti per poter creare il pubblico perfetto per la tua campagna pubblicitaria e massimizzarne il risultato, è arrivato il momento di mettere in pratica questi accorgimenti e costruire la tua campagna Facebook!

Prima di aprire il tuo testore inserzioni, dai un’occhiata alla guida gratuita Advertising Power in cui ho raccolto un po’ di informazioni che possono tornarti utili per creare una campagna con obiettivo generazione di contatti 😉

New call-to-action

 

 

Topics: Facebook, Advertising



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.