<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

13 novembre 2017

Strategia web marketing: ti manca qualcosa?

Cecilia Secco

Strategia web marketing: cosa manca alla tua azienda

Ieri parlavo con un imprenditore della Strategia web marketing, lui vorrebbe aumentare i clienti, come tutti. Sai cosa ci ha detto?

 “Faccio fatica a trovare nuovi clienti, soprattutto dal sito. Ho circa 3.000 visite al mese e convertiamo lo 0.07% dei visitatori in contatti. Sono contatti buoni, che richiedono un preventivo! Ma vorrei di più.”

E poi ha continuato a parlare delle stesse cose dette dal 90% delle aziende che ci chiede una consulenza:

  • "I miei prodotti sono buoni, tante persone li vorrebbero, perché sono utili e bellissimi"
  • "I miei prodotti costano poco, non ho prezzi più alti di quelli dei miei concorrenti"
  • "La nostra azienda segue tantissimo i clienti"
  • "Il servizio è fantastico"

 

Allora: se l’azienda è buona, i prodotti sono buoni e non costano molto, quale potrebbe essere il problema?

In tutto questo non c’è il valore aggiunto,
manca l’effetto WOW dell’azienda e dei prodotti.

Come ci insegna Seth Godin, nell’era in cui viviamo, in cui tutti siamo tempestati di pubblicità di nuovi prodotti ogni giorno, in cui c’è una scelta ampissima in qualsiasi campo, la tua azienda e quello che vendi hanno bisogno di farsi notare.

 

In un mondo in cui tutti fanno le stesse cose,
devi cercare di differenziarti.

 

E togliti dalla testa il metodo del marketing “vecchio stile”, quello della pubblicità che ripete fino alla nausea uno stesso spot fino a che le persone non acquistano il prodotto, perché tutti i venditori e i responsabili marketing si sono accorti che non funziona più come una volta.

Uno dei motivi è che le persone se ne fregano della tua azienda, perché hanno molte più scelte di una volta e molto meno tempo per scegliere.

E in un mondo con troppe scelte e poco tempo, la cosa più semplice è ignorare le opzioni e fare la scelta più ovvia. Quella che risalta tra le altre, quella diversa.

Per questo, la chiave del marketing è differenziarsi.

Soprattutto per aziende non multinazionali senza budget enormi per fare spot alla TV.

 

Cosa differenzia la tua azienda da quella dei tuoi concorrenti?

Questa è una domanda tanto banale quanto bastarda.

Banale perché viene chiesta a un qualsiasi imprenditore o a un qualsiasi marketing manager all’inizio della sua carriera, ogni volta che deve presentare il proprio prodotto a un potenziale cliente o ogni volta che deve promuovere una nuova campagna.

Bastarda perché pochissime aziende sanno veramente rispondere. La maggior parte dice “noi lavoriamo bene” oppure “i nostri clienti sono felici del nostro prodotto perché sono molto seguiti” oppure “i nostri prodotti sono buoni, anzi ottimi”.

Beh, questo non è veramente differenziarsi.

E non importa che tu abbia una panetteria, un’azienda di software, un’industria di termosifoni o un’impresa di rivendita di vernici. Questo discorso vale per chiunque, a prescindere dall’azienda e dal settore in cui lavora.

 

Come ci si differenzia allora nella strategia web marketing?

Scava in profondità, uno dei modi migliori per capire come differenziarsi è cercare di capire quello che vogliono i tuoi potenziali clienti. E sviluppa bene quell’aspetto per arrivare dritto al loro cuore, colpirli e farli innamorare della tua azienda.

Segui questi step:

  1. Studia il tuo potenziale cliente aiutandoti con questo articolo sul buyer persona.
  2. Leggi la guida sull’inbound marketing cliccando qui sotto e crea un’ottima strategia online per farli innamorare.

Metti tutto in pratica online, poi mandaci il tuo sito! Se anche io mi innamorerò dei tuoi prodotti, allora avrai fatto un ottimo lavoro.

New Call-to-action

Topics: Strategie Inbound Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.