<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog Inbound Marketing Italia

Facebook ADS: meglio usare video o immagini?

Autore: Sara Finotto

25/05/18 9.00

 Facebook ADS: meglio usare video o immagini?

Dopo il cambio dell'algoritmo l’unico modo per aumentare la copertura dei post su Facebook è ricorrere all’advertising. Attenzione però, non basta creare una sponsorizzata qualunque per attirare traffico. Quale tipo di sponsorizzata funzionerà meglio per la tua campagna? Quella con video o quella con immagine? Non possiamo avere la certezza che se il video funziona per la maggior parte dei settori allora andrà bene per tutti, anche per il nostro, bisogna procedere per tentativi, creando delle campagne A/B test per scoprire quello che funziona meglio per la tua azienda, per il tuo target.

Partiamo da due domande:

  • I video hanno prestazioni migliori rispetto a immagini o link?
  • Quando parliamo di video, quale tipologia funziona meglio?

(I test sono stati effettuati da HubSpot in collaborazione con l’azienda Animoto).

Video o immagine: qual è il più efficace tra i due?

Test 1: Video vs Blog Post Image

La prima sponsorizzata consisteva nel portare traffico ad un blog post di HubSpot dal titolo “22 Companies With Really Catchy Slogans & Brand Taglines”.  Sono state create due inserzioni, la prima con un video teaser, un “assaggio” di quello che l’utente avrebbe poi trovato nel post, la seconda con l’immagine utilizzata come “featured image” dell’articolo.

VS

esempio-post-hubspot

Risultato
Cosa hanno scoperto? Il video è stato molto più apprezzato infatti ha ottenuto il 20% di click in più rispetto all’immagine.

Ok, questa volta ha vinto il video ma siamo sicuri che l’immagine fosse ottimizzata? Si parla di slogan ma non vediamo alcun richiamo visivo, forse l’immagine doveva essere diversa.

Test 2: Video vs Immagine Ottimizzata

Per questo nuovo test è stato scelto un nuovo post blog di HubSpot “How to Recover From a Bad Sales Call”. Questa volta sono stati testati due tipologie di video, il primo con struttura ad elenco dove vengono ripresi 3 dei consigli presenti nel post blog, il secondo invece con forma più narrativa, per coinvolgere lo spettatore.

L’immagine utilizzata per promuovere il test questa volta non era altro che uno screenshot del video in cui veniva spiegato direttamente quale sarebbe stato il contenuto del blog.

Risultato
Ottimizzando l’immagine il risultato è variato infatti questa volta ha avuto la meglio su un video, quello con i 3 consigli. L’immagine infatti ha ottenuto più clic a un costo inferiore rispetto al video.

Non c’è una verità assoluta, per questo ci sono gli A/B Test

I video, nonostante stiamo prendendo sempre più piede, non sempre hanno la meglio. Anche le immagini però se non sono ottimizzate tendono a perdere la propria efficacia, ecco perché per ogni campagna dovresti iniziare a testare diversi tipi di contenuti per capire quale annuncio è il migliore in termini di ROI.

Come ottimizzare i Video
Ecco quello che è possibile fare per ottimizzare i video delle tue sponsorizzate:

Utilizza un formato quadrato per i tuoi video.
Questo formato occupa il 78% di spazio in più nel newsfeed. In uno dei test effettuato da HubSpot e Animoto è stata testata l’efficacia del formato infatti tra la versione quadrata e quella orizzontale il video quadrato ha avuto un rendimento migliore con un CPC (costo per click) inferiore del 50% e un coinvolgimento maggiore del 45%.

Come ottimizzare le Immagini

Controlla la quantità di testo nell’immagine
Anche se Facebook ti permette di caricare immagini con più del 20% di testo all’interno devi tener presente che la tua visibilità potrebbe avere un calo di impression. Ecco perché ti consigliamo di utilizzare lo strumento di verifica “ADS Text Overlay” per capire se la tua immagine è ok.

Spiega il contenuto
Assicurati che anche l’immagine chiarisca il contenuto del post o della pagina che sponsorizzi.  Ricordati che la pagina di atterraggio deve essere in linea con quanto scritto nella sponsorizzata

Utilizza immagini accattivanti
Cerca di personalizzare le tue immagini evitando foto stock. Pensa sempre che la tua immagine deve essere riconoscibile all’interno del newsfeed.

Oltre alle immagini e video puoi testare anche i vari formati disponibili per le Facebook ADS, come canvas, carosello e raccolta. Di questo ne ha parlato Francesca nel suo post "Pubblicità su Facebook: 4 consigli per un'immagine perfetta".

Ecco la sponsorizzata formato Canvas utilizzata da Volskwagen per promuovere l’uscita della nuova Tiguan.

L’advertising che sia con Facebook, Google Adwords o Linkedin serve a dare un "boost" alla tua campagna, alla tua strategia di marketing ma ricordati che una volta finito il budget, se non hai una strategia di marketing completa alle spalle, finirà la poesia.

Prima di iniziare una campagna dovresti migliorare l’ottimizzazione del tuo sito, dovresti curare il tuo blog e solo alla fine dovresti iniziare a portare traffico a pagamento. In questo modo ottimizzerai i tempi perché mentre la campagna è attiva e inizierà a generare contatti tu potrai iniziare ad attirare traffico organico, senza spendere alcun soldo.

Le aziende che hanno già scelto l’Inbound Marketing lo sanno bene, prima ottimizzano le basi e poi partono con le campagne a pagamento per generare più traffico. Vuoi saperne di più sull’Inbound Marketing? Scarica la nostra guida gratuita e scopri come creare una solida strategia alla base del tuo marketing online.

clicca-scarica-guida-inbound

 

Fonte: HubSpot

Topics: Facebook, Advertising, ADS