<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

30 luglio 2020

Debugging Facebook come farlo e quando va fatto assolutamente

Sara Finotto

Facenbook-debugger

Quante volte ti è capitato di condividere un link su Facebook e accorgerti che l’immagine generata non è quella che volevi? Se non utilizzi il debugging Facebook per aggiornare le anteprime dei tuoi contenuti sui social, ti consiglio di leggere attentamente questo post, così ti spiego come funziona e perché devi utilizzarlo.

Debugging Facebook: di cosa si tratta? Come funziona?

Da non programmatrice cercherò di spiegarlo nel modo più semplice possibile; il debugging di Facebook è un software online che analizza il codice sorgente della pagina html che condividi come post su Facebook, informazioni come autore, title, meta description e image (per citare quelle principali).

Se all’interno della tua pagina web non hai ottimizzato questi parametri, Facebook,  Google, LinkedIn, scansionano la pagina alla ricerca delle informazioni e riempiono gli spazi con gli elementi che trovano, senza logica.

Potresti quindi trovarti in una situazione di questo tipo: condividi una pagina che presenta il tuo nuovo corso di formazione, la condividi su Facebook e ti accorgi che l’anteprima d’immagine non è altro che il tuo logo aziendale. Perché? L’immagine del logo e quelle di sfondo dell’header di solito sono le prime immagine che il sistema riconosce all’interno della pagina.

Debugging_Facebook_Errore_Immagine

Come vedi, nell’esempio qui sopra l’immagine è sbagliata! Si tratta di uno sfondo presente all'interno della pagina che non ha nulla a che fare con un corso di formazione infatti dovrebbe essere personalizzato. Quindi, come procedo? Apro la mia pagina web e cerco di sistemare le informazioni di cui ti ho parlato prima.

Parametro Debugging

Descrizione

og:image

All’interno dei CMS come WordPress è l’immagine di anteprima/thumbnails

og:title

Titolo della tua pagina web

og:description

Meta description presente sulla tua pagina

og:image:alt

Alt text dell’immagine












Dopo aver sistemato tutti questi parametri ti basterà accedere alla sezione Facebook for Developers https://developers.facebook.com/tools/debug/ scegliere Debugger di Condivisione e copiare/incollare l’url della tua pagina.

facebook-debugger-preview


A volte può capitare che sottoponendo il link ad una prima scansione non venga generato alcun risultato
. E’ normale, a volte può capitare che tu debba forzare la procedura un paio di volte per ottenere la scansione corretta.

Cosa succede quando condividi il tuo link e il sistema genera l’anteprima in modo corretto? Il risultato, dopo aver sistemato la tua immagine per la condivisione è questo:

scraping-facebook-debugger

 

Anche su LinkedIn puoi utilizzare questa funzione che non si chiama Debugger ma Post Inspector https://www.linkedin.com/post-inspector/ Funziona nello stesso identico modo e ti permette di analizzare l’anteprima di condivisione del tuo post.

La scelta della giusta immagine è importante ma lo è anche la scelta del formato corretto per questo ti consiglio di leggerti l'articolo di Chiara "La Guida 2020 alle dimensioni delle immagini nei social".

Facebook Debugger per i post organici e ADS Text Overlay le immagini delle sponsorizzate


Facebook debugger è fondamentale per analizzare l’aspetto dei post organici che vai a pubblicare sulla tua Fan Page ma c’è anche un altro tool di cui voglio parlarti e che ti servirà per le tue campagne su Facebook.


ADS Text Overlay ti permette di analizzare la percentuale di testo presente sull’immagine
che, nel caso delle sponsorizzate, dovrebbe essere inferiore al 20%. L’inserimento di troppo testo comporta ad una piccola penalizzazione da parte ci Facebook poiché la copertura del pubblico potrebbe essere inferiore.


Ecco il link per testare le tue immagini: https://www.facebook.com/ads/tools/text_overlay

text-overlay-facebook

 

Ottimizzare le immagini delle tue campagne pubblicitarie è fondamentale ma ci sono altri elementi che dovresti tenere in considerazione per aumentare il tasso di conversione delle tue sponsorizzate.

Sai come gestire il pixel di monitoraggio? Sai come creare moduli per la generazione di contatti su Facebook e LinkedIn?

In questa guida gratuita “Advertising Power” ho raccolto tutte le informazioni più utili per aiutarti a creare sponsorizzate Facebook, LinkedIn e campagne Google che convertono. Richiedi subito la tua copia gratuita.

New call-to-action

 

Topics: Social Media, Facebook, Advertising



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.