<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

22 aprile 2015

SEO On Page per Ottimizzare il tuo Sito Web

Sara Finotto

serp_ottimizzazione_sitoOttimizzare il tuo sito web è ancora più facile se usi la SEO On Page. Google si sa, è un osso duro, ma se giochi al meglio le tue mosse vedrai che anche per te i risultati non tarderanno ad arrivare. Se segui le regole che troverai in questo post infatti inizierai ad ottenere dei risultati, non saranno immediati, dovrai dare a Google il tempo di ripassare sul tuo sito web in modo che possa pescare tutte le nuove informazioni che hai inserito.
 

 

 

SEO On Page: partiamo dalla definizione

La Seo On Page si riferisce all’ottimizzazione di tutte le pagine online del tuo sito web. A differenza della Seo Off Page che è molto più complessa poiché comprende strategie di link building, se ti sei perso il post in cui spieghiamo cosa sono puoi trovarlo qui-> “Introduzione al link building”, la Seo On Page è molto più semplice da gestire.

Quali gli elementi che incidono sulla Seo On Page?

 

 Title Page

visualizzazione_serp_google

Quando crei la tua pagina web fai attenzione al nome che inserisci per ciascuna delle pagine che andrai a pubblicare. Se in questa fase inserisci una parola chiave all’interno del titolo, molto probabilmente ti sarà utile ai fini della ricerca su Google. Facciamo un esempio: se vendi prodotti per la sicurezza personale invece di chiamare la tua pagina solamente “prodotti” potresti scrivere: “prodotti dpi” oppure “prodotti per la protezione personale”.

Fai attenzione, questo titolo è vero, ti aiuta nel posizionamento su Google ma sono gli utenti che poi andranno a cliccare quindi cerca di scriverlo in modo naturale. Inoltre i titoli devono essere brevi, massimo 55 caratteri, in modo da non farli troncare nei risultati di Google. 

 Meta Description

La Meta Description è la descrizione che segue il titolo della pagina nella SERP (Search Engine Page Results) di Google. Serve a fornire un breve riassunto della pagina agli utenti, per questo deve essere accattivante e deve invogliare l’utente a cliccare. La sua lunghezza deve essere di massimo 115 caratteri (fino a poco tempo fa erano 155).

Tecniche_SEO_per_ottimizzare_i_tuoi_blog_post_meta_description

✔ URL della Pagina

Molti CMS danno la possibilità di personalizzare gli URL delle pagine appena create. Questa operazione è molto importante perché in questo modo puoi andare ad inserire anche qui una parola chiave che sarà quindi riportata come abbiamo appena visto nei nostri Title Page, Meta Description e URL.

Tecniche_SEO_per_ottimizzare_i_tuoi_blog_post_title_page

✔ Anchor Text

L’Anchor Text è la parola (o le parole) che linkano a un'altra pagina (sul tuo sito web o su un altro sito web). Seleziona con attenzione quelle da collegare ad altre pagine del tuo sito, perché i motori di ricerca lo prendono in considerazione quando posizionano la tua pagina per determinate keywords. Valuta anche a che tipo di pagine stai linkando: i link indicano a Google che due pagine sono collegate tra loro anche nel contenuto, per cui studia bene la rete di link che crei nel blog se parli di pane e poi crei un link che porta ad un sito di automobili Google inizia ad insospettirsi.

✔ Body – Contenuto

All’interno della tua pagina deve essere presente un testo e questo testo dovrà avere la seguente formattazione: il titolo dovrà essere un H1 e nel paragrafo di testo dovrai ripetere la tua parola chiave. Anche qui non pensare solo al motore di ricerca, cerca di creare un testo circolare in cui è vero partirai magari dalla parola frutta che è la tua keyword principale ma se all’interno del testo poi inizi a parlare di banane, mele, pere e della stagione in cui queste si mangiano Google non è stupido, capisce che stai dando delle informazioni utili e soprattutto pertinenti alla parola chiave inserita e quindi per questo è più propenso a premiarti.

esempio_pagina

✔ Alt Tag dell’Immagine

Anche le immagini inserite all’interno della pagina devono essere ottimizzate e per farlo bisogna inserire all’interno del campo Alt Image il nome corretto dell’immagine. Ad esempio per questo post le mie immagini si chiameranno “esempio_pagina_ottimizzata_seo”.

Questi sono gli elementi che ti permettono di ottimizzare al meglio la tua pagina web ma se vuoi costruire un vero e proprio cavallo di battagli per tutto il tuo marketing online la Seo On Page sì, ti servirà, ma sarà solo una piccola comparsa per attirare visite al sito mentre quello che ti serve per generare contatti e vendite è l’Inbound Marketing, che puoi scoprire nella nostra guida gratuita.

clicca_scarica_guida_inbound

Topics: SEO



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.