<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog Inbound Marketing Italia

Come i millennials cambiano le vendite online

Autore: Cecilia Secco

22/08/17 15.53

Come i millennials cambiano le vendite online

Le generazioni dei venditori attuali criticano molto i millennials, ma in realtà dovrebbero criticare meno e osservare di più. Loro infatti sono la chiave del futuro.

I dati in USA: i millennials rappresentano $2.45 trilioni del potere di spesa. Dal 2020 arriveranno ad essere oltre il 50% della forza lavoro mondiale. Dal 2030 supereranno i non-millennials di 22 milioni di persone.

In altre parole, questa generazione non è da dimenticare. Rappresentano la maggior parte della forza lavoro e del consumo. Decidono come i prodotti debbano essere comprati e venduti. Cosa possono imparare i venditori da tutto ciò? Si potrebbe iniziare con il consumo dei contenuti dei nostri video digitali.

Secondo HubSpot i millennials trascorrono il 48% del tempo in più a guardare video online rispetto alla media degli utenti di internet.

Il 76% segue un gruppo o un brand su YouTube e il 60% preferisce guardare i video piuttosto che leggere una newsletter. Lo state of inbound 2017 (il rapporto di HubSpot a livello mondiale) conferma questi dati: il video sta già riscuotendo un enorme successo per il marketing e le vendite online. Qui troverai ciò che la tua azienda potrà guadagnare con questo strumento.

 

1.I millennials acquistano soprattutto online

eMarketer prevede che la pubblicità di video digitale crescerà a un ritmo annuale doppio rispetto alla crescita della pubblicità in TV fino al 2020. Business Insider afferma anche che la spesa per i video social sia doppia nel 2017 rispetto al 2016. I team di marketing di tutto il mondo stanno investendo nei canali che portano più risultati, e tutte le statistiche confermano che siano quelli online.

Secondo uno studio di UPS e comScore, i millennials ora fanno il 54% dei loro acquisti online. Come conseguenza, molti marchi importanti stanno chiudendo i propri store fisici.

 

2.I video demo per le vendite online

Lo state of inbound 2017 riconosce il cambiamento che sta avvenendo nelle vendite. Come avrai potuto immaginare, tutto ciò è causato dal cambiamento nei metodi di acquisto preferiti dai clienti.

I consumatori preferiscono essere più indipendenti al momento dell’acquisto e cercano una guida attraverso recensioni dei clienti, case studies e video online. Secondo Animoto, l’85% dei millennial trovano i video demo molto utili, perché possono fornire informazioni che aiutano nella decisione o nella risoluzione di un problema.

Se i venditori vogliono riappropriarsi del loro ruolo anche con le generazioni future, dovrebbero rivedere il modo in cui assistono i propri prospect, magari con l’inbound sales e allineandosi con il team di marketing nella maniera corretta. Leggi qui un nostro approfondimento.

 

3.Pensa a tutti i dispositivi

Il 48% delle visualizzazioni dei video dai millennial sono state fatte attraverso l’uso di un dispositivo mobile. Tuttavia, il 67% dei clienti online utilizza il computer per fare i propri acquisti.

Forbes ha riportato che l’87% dei millennials utilizzano 2 o 3 dispositivi tecnologici ogni giorno. Un’altra fonte dice che in generale, il 90% delle persone utilizzano più dispositivi per attività correlate all’acquisto.

 

4.Video Marketing su tutti i canali

Lo state of inbound 2017 ha notato che la maggior parte dei team di marketing pensa che avere un blog e un sito web non sia più sufficiente per attirare l’attenzione dei clienti. Bravi!

Il 62% dei millennial si aspetta che un marchio sia sponsorizzato anche sui social network e quando il video fa parte di questo processo, genera 1.200% di condivisioni in più rispetto ai testi combinati con le immagini. Le landing page coi video aumentano le conversioni dell’80% e le video email aumentano i tassi di click del 96%. Leggi qui le statistiche dei video sulle landing page e aumenta le conversioni anche sul tuo sito.

I responsabili marketing hanno capito che non è più sufficiente essere presenti in più canali. Una delle sfide più grandi della nostra professione quest’anno sarà creare un’esperienza integrata attraverso tutti i canali in modo che tutti siano accomunati dallo stesso messaggio.

Forse non sarai d’accordo con questa generazione, ma è il futuro della tua azienda. La maggior parte delle strategie marketing prevede la creazione di contenuti e la loro distribuzione come priorità assoluta del 2017. Ricordati dei millennials quando pianifichi le future strategie. Se non sono le chiavi del tuo successo ora, lo saranno nei prossimi 5 o 10 anni.

Qual è il tuo progetto di marketing per il prossimo anno? Parla con i nostri esperti di strategie online e scopri come ottimizzarlo per ottenere i massimi risultati.

 mettiti in contatto con noi

Topics: Sales



Com’è la Tua Strategia Online? 

Book_mockup__analisi

RICHIEDI L'ANALISI GRATUITA DEL TUO SITO WEB 

Dal nostro blog

Notizie e approfondimenti su inbound marketing, ecommerce, enterprise content management, app, realtà aumentata e cataloghi digitali

Registrati ai nostri aggiornamenti!

Post più letti

Post recenti