<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

04 luglio 2019

Migliore Agenzia di Inbound Marketing Italia: Come Scegliere

Manuel Tuozzi

smascherare-fuffa-agency

Hai deciso che la tua azienda ha bisogno dell’Inbound Marketing e ti stai chiedendo quale sia la migliore agenzia? Quella che ti seguirà meglio?Ti spiego come scegliere scientificamente la prossima agenzia. Leggi questo articolo per distinguere chi predica bene e razzola bene da chi predica e basta!

Antefatto.

Nell'arco di poche settimane sono arrivati in Archimedia diversi clienti dopo un’esperienza con altre agenzie e web agency, spiegandomi che qualcosa non ha funzionato, non hanno mai avuto le idee chiare su quale fosse la strategia, non hanno avuto i risultati che si aspettavano. Addirittura per alcuni servizi non avevano ricevuto nessun report. 

Mi sono detto: sono proprio stufo che mi arrivino clienti spolpati da agenzie che prosciugano i budget!

Ecco perché ho deciso di scrivere questo articolo.

Come scegliere l’agenzia di Inbound Marketing? Come trovare la migliore?

  • A simpatia?
  • Secondo l’impressione che ti fai sui social?
  • Dopo una consulenza telefonica o in videocall?
  • Dopo aver visto il suo sito?

Probabilmente un po’ di tutto questo. Ma non sarebbe più facile se, oltre all’intuito, ci fossero anche dei dati scientifici e - come tali - incontestabili? 

Ecco perché ho deciso di trovare una risposta SCIENTIFICA alla domanda come scegliere la migliore agenzia di inbound marketing.

Non puoi affidare la scelta alla prima impressione e, soprattutto, a un’impressione non puoi affidare il tuo budget!

Come smascherare una "Fuffa Agency"

Ecco 6 modi per riconoscere l’inbound marketing agency che funziona veramente e smascherare le agenzie che ti vendono solo "fuffa"!

  1. L’inbound agency che fa per te mette in pratica l’Inbound Marketing prima di tutto per se stessa. Come puoi verificare? Controlla che sul sito ci siano delle CTA, che ci siano contenuti ottimizzati SEO, che ci siano Landing page con form.

  2. Scegli chi usa HubSpot (che è il software numero uno al mondo per la marketing automation) e soprattutto dimostra di usarlo anche per il proprio sito! Non chi dice di usare Hubspot e in realtà utilizza Wordpress!

  3. Controlla che il team sia certificato HubSpot: l’inbound Marketing è un gioco di squadra, funziona se tutte le componenti sono in equilibrio con le altre in base alla strategia e agli obiettivi da raggiungere. Una certificazione non basta: Archimedia, per esempio, ha un team di 15 persone tutte certificate HubSpot, ognuna poi è specializzata nel proprio settore di competenza (strategie, contenuti, adv, social, graphic design, eccetera). In questo modo hai eccellenti professionisti che hanno sotto controllo anche il quadro d'insieme.

  4. Hai trovato un contenuto Archimedia con una ricerca organica? Perfetto, significa che la nostra strategia per attrarre traffico funziona. Abbiamo oltre 6.100 keyword indicizzate. E, attenzione: non abbiamo mai speso un euro per il loro posizionamento! Ciò significa che la content strategy del nostro team funziona (qui trovi i nostri profili).

  5. Verifica da mobile la responsività del sito dell’agenzia a cui vuoi affidarti e la user experience. Se ti offre una buona esperienza di navigazione, sarà lo stesso anche per il tuo nuovo sito.

  6. Controlla le referenze: un conto è esibire dei loghi, un altro è "esibire delle facce" cioè avere delle referenze vere e proprie.

In definitiva, scegli chi predica bene e razzola bene!

Però... non basta. Non è ancora sufficiente. Controlla anche i dati: i numeri mettono i punti fermi a ogni discussione.

Quali dati controllare?

In aggiunta ad HubSpot, noi usiamo altri tool per tenere sotto controllo le statistiche (sia le nostre sia quelle dei progetti che sviluppiamo per i nostri clienti) per tenere a distanza la concorrenza!

Su tutti, utilizziamo SEOZoom, il migliore  per la SEO per il territorio italiano perché è in grado di monitorare tutti gli aspetti dei progetti di marketing (siti, competitor, parole chiave, posizionamenti sulla SERP e altro ancora).

Vuoi vedere SEOZoom cosa dice di Archimedia?

Archimedia vs Competitors

Abbiamo dato in pasto il nostro sito al tool ed ecco cosa succede a noi rispetto ai nostri principali competitor.

#Classifica siti Archimedia vs Competitors

Archimedia agenzia inbound marketing italia

cattura-3

cattura-

cattura-2

#Zoom Autority Archimedia vs Competitors

dominio Archimedia agnezia Inbound Marketing Italia

#Panoramica Traffico Archimedia vs Competitors

#Valore del traffico Archimedia vs Competitors

#Keyword posizionate Archimedia vs Competitors

Archimedia agenzia Inbound Marketing Italia

Archimedia agenzia Inbound Marketing Italia

Ti chiedo di fare attenzione in particolare alla Zoom Authority e al Valore del Traffico. 

La ZA è un dato sulla buona salute del sito rispetto al suo rendimento su Google; è una classificazione del dominio basata su: volume di traffico organico, trust (autorevolezza del sito), stabilità del posizionamento organico e opportunità (ovvero quanto può crescere il sito nei prossimi mesi). In particolare, avere top keyword stabili in prima pagina di Google permette di intercettare un grande traffico a costo zero.

Il Valore del Traffico ti dà invece l'idea della qualità del traffico che ha un sito. Ad aumentare il traffico per il gusto di farlo sono capaci tutti! La vera sfida è aumentare il traffico di qualità attraendolo con keyword davvero importanti per il tuo settore. Mi spiego meglio: non ho interesse a far trovare Archimedia in una ricerca per "web marketing" mentre ho tutto l'interesse per comparire più in alto possibile sulla SERP se qualcuno digita "inbound marketing".

Confrontare la concorrenza, per noi, è uno stimolo costante a fare meglio. Se vuoi offrire la tua eccellenza ai tuoi clienti devi saperlo comunicare al meglio!

E l’inbound marketing è proprio la chiave delle aziende che vogliono farsi amare! Proprio come dice Steen in questo video.

Chi è Steen? Steen Gordon è il Principal Strategic Partner Manager di Hubspot e in questo video parla di come scegliere la migliore agenzia Hubspot Italia (e parla di noi).

STEEN DEF

Il nostro team ha una linea diretta con l'Irlanda, dove si trova la sede europea di Hubspot, infatti i nostri project manager e sviluppatori web sono spesso in sede per corsi e approfondimenti, per essere sempre i più aggiornati.

Qui una foto di me e Cecilia Secco con Brian Hallingan, CEO e co-fondatore di HubSpot.

Archimedia agenzia inbound marketing Hubspot Italia

Invece di buttare via dei soldi in "fuffa marketing" hai una bella opportunità: fare un'analisi su di te e i tuoi concorrenti e capire in poche ore come sei messo, proprio come facciamo noi. È gratis ma ha un alto valore per le tue future decisioni, non credi?

Adesso, vuoi condividere le tue prossime sfide con la prima Inbound Marketing Agency d’Italia?

Smaschera la fuffa agency

Topics: Inbound Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.