<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
bg_blog

22 febbraio 2016

Come Aumentare le Conversioni con l'Inbound Marketing

Cecilia Secco

 come_aumentare_le_conversioni_con_inbound_marketing-1.png

Vuoi sapere come Aumentare le Conversioni con l'Inbound Marketing? Ultimamente abbiamo ricevuto richieste di aziende che vorrebbero sfruttare il web per trovare nuove leads, ma non riescono a fare in modo che le persone si convertano e diventino contatti del loro database aziendale.

Anche il tuo sito converte poco, e non sei soddisfatto del numero dei nuovi contatti che riesci a trovare ogni mese online?

Beh, probabilmente c’è qualcosa che non va. Se hai già letto tutti i nostri consigli per creare landing page (sia i consigli di base, sia i consigli inbound, sia i consigli di design che quelli di persuasione), allora probabilmente non c’è più niente che tu possa fare. L’inbound non è adatto alla tua azienda. Cambia strategia.

No dai, scherzo! È molto più probabile che le persone che vedono le tue pagine clicchino nei posti sbagliati e non si convertano perché non fanno quello che tu ti aspetti! Infatti quando crei una pagina web devi considerare che tutti i visitatori sono diversi, e non sanno quello che tu voglia che sia cliccato.

Anche noi di ArchiMedia avevamo questo problema all’inizio della nostra strategia, ci chiedevamo come mai non tutti compilassero le nostre form. E poi abbiamo trovato la soluzione: le mappe di calore che indicano dove cliccano o cosa guardano gli utenti in una pagina web.

Facciamo un esempio per capire come viene risolto il problema

Questa è una pagina web di un sito per la riparazione di camion. La persona che ha creato questa pagina ha aggiunto un grande cerchio rosso per dare risalto al fatto alla scritta “no fees” perché probabilmente credeva che facendo così avrebbe aumentato il numero di persone interessate al servizio.

mappe_calore_aumentare_le_conversioni_inbound_1.jpg

 

Ma il risultato è stato completamente diverso da quello aspettato: la maggior parte delle persone ha creduto che fosse un grande pulsante e ha iniziato a cliccarlo. Ecco la mappa di calore della pagina.

mappe_calore_aumentare_le_conversioni_inbound_2.jpg

Questo ha avuto due effetti negativi:

  1. L’attenzione delle persone veniva attirata dall’informazione sbagliata. Quello che l’azienda dovrebbe aver messo in maggior risalto nella pagina doveva essere il numero di telefono, o un modo alternativo per essere contattata. Invece la stragrande maggioranza dei visitatori si soffermava sul cerchio rosso, sia per la sua posizione centrale nella pagina, sia per il colore completamente diverso dalla palette del sito. Infatti puoi vedere il basso numero di persone che ha cliccato sul numero di telefono per contattare l’azienda.
  2. Il tempo dei visitatori è stato gestito nel modo sbagliato. Quando il tuo sito web guadagna un visitatore, dovresti iniziare ad esultare. Non è facile infatti aumentare il traffico ad un sito, per questo la maggior parte delle aziende spende la maggior parte del proprio budget online per essere trovata su Google dai propri potenziali clienti. E non pensare che quando una persona visita il tuo sito ci rimanga molto, anzi hai a disposizione solo pochi secondi per guidarlo verso l’acquisto. Avere inserito una forma rotonda nel centro della pagina con un colore così sgargiante ha fatto sì che le persone perdessero tempo a provare a cliccarlo e non proseguissero nel buyer’s journey.

Ecco come è stato gestito allora il problema dall’esperto Inbound:

  1. Ha semplificato il titolo per aumentare il numero di persone che leggevano il testo rimanente sulla pagina.
  2. Ha creato un elenco puntato sui servizi offerti, in modo che i visitatori trovassero subito il servizio di cui avevano bisogno e fossero spronati a chiamare.
  3. Ha inserito una Call To Action che invitasse gli utenti a chiamare l’azienda: semplice, intuitiva, visibile, con un verbo che porta all’azione, e con il benefit!

mappe_calore_aumentare_le_conversioni_inbound_3.jpg

 

Questo è il risultato: la maggior parte delle persone ora clicca sulla CTA.

mappe_calore_aumentare_le_conversioni_inbound_4.jpg

Certo, non basta uno strumento che faccia le heat map per capire come migliorare un sito ed aumentare le conversioni. Noi ti consigliamo di avere sempre un esperto di Inbound Marketing che ti consigli come modificare la pagina, per essere sicuro di non peggiorare addirittura la situazione. Ci sono pagine con caratteristiche molto delicate che hanno bisogno di un professionista con esperienza nel campo e con l’occhio allenato ad individuare gli errori e trovare il modo migliore per risolverli e aumentare le conversioni di contatti e clienti.

E i tuoi visitatori cosa guardano? Dove cliccano? Noi abbiamo gli strumenti giusti per scoprirlo. Chiedici una consulenza Inbound per migliorare il tuo sito e aumentare i contatti il più presto possibile.

Trasforma il tuo marketing, mettiti in contatto con noi!

Topics: Strategie Inbound Marketing



Iscriviti al blog!

Resta aggiornato sulle ultime tendenze dell'Inbound Marketing e di Hubspot.