<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=455653424641191&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Blog Inbound Marketing Italia

Clicco oppure no? Testa subito le tue CTA

Autore: Sara Bari

30/01/19 11.00

Clicco oppure no? Testa subito le tue CTA

Per chi bazzica nel mondo del marketing le Call To Action sono all’ordine del giorno. Una Call To Action (CTA in breve) è un pulsante che invita il visitatore di un sito web a compiere una determinata azione ed è indispensabile per guidarlo lungo il buyer's journey che lo porterà a diventare tuo cliente. Fin qui tutto chiaro! Il problema è capire se e quando l'invito all'azione che proponi agli utenti è effettivamente utile allo scopo. Quanti clic genera? Potrebbe generarne di più?

Verifica con la nostra checklist se anche le tue CTA sono a prova di clic!

Navigando in rete è facile incappare in varie tipologie di CTA : Clicca qui, Registrati, Visita il sito web, Richiedi informazioni...

cta1_forma-pulsanti

Piazzare pulsanti a casaccio però non serve a nulla. Per fare in modo che le persone siano incentivate a compiere l'azione richiesta bisogna considerare diverse variabili e trovare una combinazione vincente. Dovrai considerare elementi come la forma, le immagini al suo interno, la posizione e il testo.

Le tue CTA sono a prova di clic?

Dopo aver verificato che il pulsante rispetti tutti i requisiti grafici di base di cui parla Chiara in questo articolo, potrai dedicarti alla parte testuale. Una buona CTA deve essere persuasiva e coerente con l'obiettivo del clic richiesto.

Utilizzare termini vaghi e poco incisivi è una mossa che ti sconsiglio caldamente. L’utente non sarebbe invogliato a cliccare e di conseguenza non avanzerebbe nel suo percorso di acquisto, facendo perdere alla CTA la sua funzione principale.

Questi bottoni colorati infatti hanno l’obiettivo di portare l’utente da una risorsa all’altra, accompagnandolo attraverso il Buyer’s Journey. Ogni fase di questo percorso aiuta l’utente a prendere una decisione specifica, per questo motivo inserire testi a caso può diventare controproducente.

Facciamo un esempio.

Stai leggendo qualcosa online, qualcosa che magari ti interessa anche, tanto che vorresti approfondire di più l'argomento prima di prendere una decisione definitiva. Vorresti metterti in contatto con un esperto, ma l’unica cosa che ti viene proposta è di "richiedere un preventivo" o di "acquistare". In quel momento non sei pronto per quel tipo di decisione e la Call To Action che è stata scelta non ti coinvolge perché non combacia con la fase del Buyer’s Journey in cui ti trovi. Di conseguenza cercherai una soluzione altrove!

Siamo talmente sommersi da annunci pubblicitari, email e messaggi di ogni tipo, che riuscire a scrivere qualcosa che porti l’utente a compiere l’azione desiderata è un miraggio.

Per scrivere CTA performanti devi scegliere le parole giuste, soprattutto se il tuo obiettivo è quello di fare lead generation e convertire il maggior numero di visitatori in contatti (lead appunto). Ovviamente esistono alcuni trucchi del mestiere, come scegliere argomenti pertinenti, applicare il principio di urgenza e rendere le persone curiose.

#1 Scrivi CTA coerenti con il tuo obiettivo

Se il tuo obiettivo è generare contatti devi usare un approccio preciso. Frasi troppo dirette come “Compra” o “Richiedi una demo” spaventano il visitatore, non ancora preparato a compiere quell’azione.

Prediligi espressioni come “Scopri”, “Impara” o “Scarica la Guida” per instaurare una relazione di fiducia e ottenere il contatto.  

#2 Usa il Principio di Urgenza nelle tue CTA

"Richiedi una consulenza entro TempoX, riceverai anche un coupon di sconto per ..."

"Acquista entro TempoX per approfittare della spedizione gratuita" 

Noti anche tu la differenza? Aggiungendo un senso di urgenza nel testo avrai un invito all'azione più convincente. Leggendo queste CTA le persone sono portate ad agire immediatamente.

#3 Pensa a CTA specifiche per ogni tua Buyer Persona

La scelta delle parole da utilizzare nella CTA non può prescindere dalla Buyer Persona a cui ti rivolgi in quel preciso momento. Avere chiaro in mente quali sono le sue esigenze e le sue difficoltà ti sarà d’aiuto per decidere quali parole sono più rilevanti. Rendi interessante il tuo invito all’azione, per esempio dicendo qualcosa con cui possono essere totalmente d’accordo o in disaccordo.

esempio-cta

Checklist per realizzare una CTA davvero performante

Per scrivere una buona CTA devi metterti nei panni del tuo Buyer Persona. Se tu per primo non sei convinto dell'invito all'azione che stai diffondendo, perché mai dovrebbe esserlo qualcun altro? Testa con la nostra checklist se la tua Call To Action è pronta per essere cliccata:

  1. Farei clic su questa CTA?
  2. Mi incuriosisce al punto da volerne sapere di più?
  3. È un tema d’interesse per il mio Buyer Persona?
  4. Che problema gli risolve?
  5. C’è senso d’urgenza?
  6. È chiaro cosa riceverò dopo averci cliccato sopra?

Se la risposta a tutte queste domande è affermativa, allora sei sulla buona strada per avere nel tuo database un contatto in più! Altrimenti ti consigliamo da partire dalle basi.

Scarica la nostra guida all'Inbound Marketing!

clicca-scarica-guida-inbound

Topics: Strategie Inbound Marketing